Casa della salute di Avigliana: oggi, sabato 14 gennaio, è stato inaugurato il nuovo Centro Unico Prenotazioni e Punto Prelievi. Al taglio del nastro ha presenziato l’Assessore Regionale alla Sanità Antonio Saitta.

Un passo importante per il rilancio del Presidio di Avigliana su cui la Regione investe oltre 5 milioni di euro.

Il completamento dei  lavori del Cup e Punto Prelievi era un impegno che la Direzione Generale dell’ASL TO3  si era assunto fin dal suo insediamento nel 2015 con lo sblocco del cantiere (fermo dal 2012)  a causa del  fallimento dell’ impresa  e il nuovo appalto assegnato in tempi ravvicinati.

Gli utenti hanno quindi a disposizione un’ampia area all’ingresso della struttura con una superficie di ben 520 mq. che ha  comportato un investimento pari a 200.000 euro di cui  150.000 per la parte di adeguamento  edilizio  e  50. 000 euro  per l’acquisto di nuovi arredi fra cui i banconi di prenotazione e le 9 postazioni informatiche di lavoro necessarie (di cui 5 per il CUP e  4 per il punto prelievi).

“Quella di Avigliana è una vera e propria Casa della Salute – ha detto Antonio Saitta  – che vede una molteplicità di servizi che vanno dal Centro di Assistenza Primaria ( servizio ormai a regime con 10.000 accessi all’anno)  alla continuità assistenziale a valenza sanitaria (servizio che a regime avrà 20 posti letto) ai molteplici ambulatori specialistici , uffici Distrettuali, guardia Medica 118, Prevenzione Serena, sportello socio sanitario. Una risposta  concreta che la rete di assistenza territoriale prevede in tutto il Piemonte e che ad Avigliana è già un modello di integrazione da estendere”.

“Il Presidio  entro l’anno verrà interamente completato e potrà rispondere ai bisogni di salute espressi dal territorio, nell’ambito di un sistema di sinergie fra Ospedali come Rivoli, Presidi come Giaveno  e servizi territoriali e domiciliari – ha dichiarato  il Direttore Generale dell’ASL TO3 Flavio Boraso – e per questo ringrazio  la Regione Piemonte che ha supportato  questo progetto e  il Sindaco di Avigliana Angelo  Patrizio per l’attenzione dedicata ed il costante stimolo durante l’avanzamento dei lavori. Devo inoltre  riconoscere che il nostro Servizio tecnico e le imprese appaltatrici  hanno puntualmente  risposto agli obiettivi assegnati  nei tempi previsti”.

 ” Dopo anni di incertezze registriamo finalmente alcuni passi avanti per  il rilancio della struttura  del Sant’Agostino”, – ha sottolineato il Sindaco di Avigliana Angelo Patrizio. Il nuovo CUP consentirà di superare le criticità logistiche e organizzative dovute alla precedente ubicazione, offrendo ai cittadini un accesso adeguato ai servizi. Registriamo la volontà della Direzione Generale e dell’Assessorato alla Sanità Regionale di rispettare fino in fondo gli impegni sottoscritti. Chiediamo di mantenere alta l’attenzione verso le reali esigenze sanitarie della popolazione, garantendo efficienza e professionalità, anche attraverso un’opportuna valorizzazione e gratificazione del personale”.

Il completamento del nuovo CUP si accompagna a numerosi  altri lavori effettuati negli ultimi mesi tra cui il riordino della viabilità attorno al Presidio in particolare per facilitare  l’accesso ai mezzi di soccorso, la nuova rete antincendio a protezione dell’intero immobile  con la posa di una cisterna da 20 mc d’acqua,  il completamento delle opere di rinforzo strutturale antisismico utilizzando le nuove tecnologie con  la fibra di carbonio integrata con i pilastri in cemento armato,  il rifacimento di intere aree  per il progressivo  riordino degli ambulatori specialistici e del servizio di riabilitazione funzionale (RRF) .