VENERDI’ 6 MARZO IL FORUM DEI CUS SULL’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI

Tutto pronto a Bardonecchia per la 55ª edizione dei Campionati Nazionali Universitari Open di Sci Alpino, organizzati dal CUS Torino ed indetti dalCUSI da domani al 6 marzo. Nell’occasione verranno messi in palio i titoli tricolori universitari di superGgigante e specialemaschili e femminili. La gare, riconosciute dalla FIS (il massimo organo internazionale della neve), dalla FISI e dalla FISU, saranno aperte anche agli atleti italiani e stranieri non iscritti all’Università, che potranno ottenere punti per il ranking nazionale e mondiale. A chiusura della manifestazione, sabato 7 marzo, invece, si terrà una competizione promozionale di snowboard al quale potrà partecipare chiunque, dagli agonisti agli amatori. Inoltre, dal 1 al 7 marzo, in collaborazione con il Comune di Bardonecchia e la Colomion Spa, è stata organizzata anche la Settimana Bianca CUSI, aperta al sistema universitario e non, famiglie e bambini con pacchetti dedicati.

«A livello tecnico questa manifestazione sarà l’evento per eccellenza di tutto l’arco alpino piemontese in questa stagione e ci aspettiamo gare di grande spessore – 
spiega il presidente del CUS TorinoRiccardo d’Elicio -. Inoltre, la speranza è che a Bardonecchia possa nascere un campus universitario permanente CUSI, dedicato a tutti gli sport invernali, che porterebbe sulle nostre montagne migliaia di studenti da tutta Italia, abbinando lo sport al turismo».

La rassegna dello sci alpino tornerà a Bardonecchia dopo nove anni: nel 2006 si tenne infatti l’ultima edizione sulle nevi piemontesi dei CNU, mentre l’anno successivo ci fu la grande festa dell’Universiade invernale. La stella della manifestazione sarà il piemontese Giovanni Borsotti,reduce dall’esperienza mondiale di Vail e Beaver Creek, in cui ha disputato il team event ed il gigante. Oltre al ventiquattrenne originario proprio diBardonecchia ci saranno altri due rappresentanti del gruppo sportivo Carabinieri (Adam Peraudo e Antonio Fantino) e due delle Fiamme Gialle(Stefano Baruffaldi e Andrea Ravelli). Al cancelletto di partenza si presenteranno poi il milanese Guglielmo Bosca, che conquistò due bronzi all’Universiade Trentino 2013 in discesa e superG, ed il trentino Michelangelo Tentori (Fiamme Oro), vincitore di due ori (superG e gigante) e un bronzo (classifica combinata) all’ultima Universiade tenutasi ad inizio febbraio a Granada.

Saranno oltre 200 gli atleti partecipanti, provenienti da ogni angolo della pianeta. Alle gare che si terranno sulle piste preparate alla perfezione dallaColomion Spa si sono iscritti atleti francesibritannicispagnolirumeniandorrani e, addirittura, cileni ed australiani.

Venerdì 6 marzo alle ore 14:30, il CUS Torino organizzerà poi un forum dei CUS sull’efficientamento energetico e la modernizzazione degli impianti sportivi, al quale parteciperà anche il Presidente del CUSI Lorenzo Lentini.

 

Il Direttore Generale del CUS TorinoAndrea Ippolito introduce l’evento: «Ancora una volta il sistema sportivo universitario italiano produce innovazione, si chiama WIRE ed è una delle risposte dello sport ai profondi cambiamenti che il momento di strutturale congiuntura sta imponendo. Si tratta di un progetto di imprenditorialità etica coordinato dal Cus Torino con partner come il Gruppo Iren, la Fondazione Bosch, il Lifegate Lighting, il Politecnico di Torino e l’Università degli Studi di Torino. WIRE prevede una progettazione a 360° su tutti gli aspetti di consumo e produzione di energia con l’utilizzo delle più innovative tecnologie led, di cogenerazione e trigenerazione. Politecnico ed Università si occuperanno della certificazione della progettazione come enti terzi non commerciali. Il concept è di creare un valore per tutte le componenti del progetto ed una nuova idea di sport legato alla sostenibilità nelle due accezioni ambientale ed economica, generando ricadute economiche sul mondo sportivo. Il progetto pilota è stato sviluppato sugli impianti del CUS Torino ed ha ricevuto l’avallo scientifico dal Dipartimento di energetica del Politecnico di Torino. L’obiettivo è di proporre il modello progettuale su scala nazionale coinvolgendo CONI e CUSI. Ci sembra una maniera intelligente per generare risorse da investire nell’attività sportiva a favore della sostenibilità ambientale».

– Qui sotto il programma completo della settimana a Bardonecchia:

Oggi, 2 marzo: allenamenti
Domani, 3 marzo: superG maschile e femminile CNU sulla pista “F. Bosticco” dello Jaffreau
Mercoledì 4 marzo: gigante CNU sulla pista 25 bis del Melezet
Giovedì 5 marzo: gigante FIS/FISI sulla pista 25 bis del Melezet
Venerdì 6 marzo: slalom CNU sulla pista 25 bis del Melezet
Venerdì 6 marzo: Forum sull’efficientamento degli impianti sportivi
Sabato 7 marzo: gara promozionale snowboard nello snowpark del  Melezet

Maggiori informazioni sono disponibili sul nostro sito www.custorino.it/cnu_invernali_2015