La stazione di Bardonecchia

La stazione di Bardonecchia

La stazione ferroviaria e la piazza del mercato di Bardonecchia) sono state evacuate dai vigili del fuoco, ieri sera (martedì 11 giugno), a causa delle esalazioni di pentasolfuro di fosforo (sostanza tossica  e infiammabile che reagisce al contatto con l’acqua) che si sono  sprigionate dal treno merci Vercelli-Modane delle ore 20. A dare l’allarme i ferrovieri in servizio, che hanno avvertito cattivi odori.

La sostanza, circa 58 tonnellate, era contenuta in due container caricati sul convoglio. Si presume che le esalazioni siano dovute all’umidità. Sul posto è intervenuta anche la polizia ferroviaria e la ferrovia internazionale Torino-Modane è stata chiusa nel tratto Oulx-Modane

La situazione è tornata alla normalità intorno alle 5 di questa mattina (mercoledì 12 giugno). Il convoglio da cui provenivano le esalazioni è  stato messo in sicurezza dai vigili del fuoco, che hanno accertato l’assenza di falle nei due container che contenevano la sostanza tossica e infiammabile, e poi trasferito allo scalo ferroviario di Orbassano, dove verranno effettuati ulteriori controlli. La circolazione sulla linea internazionale Torino-Modane è tornata regolare.