Bardonecchia. Con gli Special Olympics, tante le novità in programma, la prima è la nuova seggiovia “Gigante” allo Jafferau

Come sottolinea il sindaco Avato, “A partire dalla nuova seggiovia, abbiamo voluto creare le condizioni per cui tutti gli investimenti siano indirizzati a migliorare la qualità dell’offerta, diversificandola il più possibile, proprio perché questa ci sembra la strada per rendere la nostra destinazione più competitiva ed attraente ma soprattutto creare un ulteriore volano di crescita di tutto il nostro comprensorio”.

Per Nicola Bosticco, Amministratore Delegato di Colomion Spa, “Negli ultimi anni Bardonecchia ha costantemente migliorato la propria offerta non solo per quanto riguarda gli impianti, ma in tutti i settori dell’accoglienza: questo è reso possibile da una collaborazione tra città e privati che genera effetti molto positivi per il territorio.”

Per lo sci le novità che coinvolgeranno i diversi comprensori sciistici saranno numerose, a partire dalla nuova seggiovia allo Jafferau, per continuare con l’apertura della nuova area ludica a Campo Smith riservata ai bambini. Dopo il lancio della scorsa stagione, quest’anno i numerosi collegamenti, infatti, permetteranno a tutti gli appassionati di vivere intense giornate “sci ai piedi” tra i 100 chilometri di piste del comprensorio, il tutto acquistando il proprio skipass giornaliero online, con pochi e semplici click.

Non solo sci nella grande stagione invernale che sta per partire a Bardonecchia: dai cuochi stellati al trail running, dagli snowcat safari agli appuntamenti apres sky, la perla delle Alpi garantisce un’offerta diversificata per gli appassionati. Al centro però anche altre importanti novità. Dopo il “Gigante”, la nuova e velocissima seggiovia a 6 posti allo Jafferau, arrivano gli Special Olympics.

Dal 18 al 24 marzo 2018 oltre 500 atleti protagonisti dei XIX Giochi Nazionali Invernali Special Olympics, per la prima volta a Bardonecchia. Gli atleti in gara si sfideranno in diverse specialità sportive: dallo sci alpino allo sci di fondo, dalla corsa con le racchette da neve allo snowboard.

Una località sempre al passo con i tempi, dove trail running e sci alpinismo vengono tenute in debita considerazione come elementi del mondo degli sport invernali. Dopo le esperienze delle scorse stagioni, durante l’inverno verranno organizzate le ormai celebri Ski Alp Night, nonché serate all’insegna delle pelli di foca dove i fautori di questa disciplina potranno cimentarsi su di un dislivello considerevole, nel comprensorio del Melezet. Inoltre per il secondo anno consecutivo torna la cucina stellata, con la partecipazione dello chef neo Tre Stelle Michelin Norbert Niederkofler, per una cena in quota allo Chesal 1805 grazie alla partnership con Lavazza.

altre info: www.bardonecchiaski.it