Della nazionale azzurra che parteciperà a fine mese ai Campionati Europei femminili di bocce, fa parte anche Serena Traversa, diciannovenne di Condove, campionessa italiana in carica con le compagne dell’Unione Bocciofila Dilettantistica Borgonese.

Sempre agli Italiani, nell’individuale, ha invece raggiunto il secondo scalino del podio.

Unica piemontese in maglia azzurra, le sarà affidato il tiro di precisione, specialità in cui aveva stabilito il record del mondo per la categoria under 18 femminile. Nella prima edizione della Coppa del Mondo femminile di bocce “Jeannot Vedrine”,  che si è disputata a Saint-Vulbas, in Francia, ha ottenuto un ottimo risultato con le altre atlete azzurre.

La nazionale italiana ha infatti conquistato la medaglia d’argento, ottenendo il secondo posto. Il Campionato Europeo di bocce femminile si svolgerà a Saluzzo dal 29 agosto al 1° settembre,  sui campi della Bocciofila Auxilium Saluzzo. Per questa quarta edizione, saranno presenti 14 nazioni: oltre all’Italia, paese ospitante, scenderanno in campo Bulgaria, Croazia, Francia, Lettonia, Monaco, Montenegro, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Russia, Turchia.

Sei i titoli europei in palio: individuale, a coppie, combinato, tiro di precisione, tiro progressivo e staffetta. I titoli europei saranno assegnati nella giornata di chiusura venerdì 1° settembre: alle 12.30 finale della staffetta, alle 14, finale individuale e combinato; alle 15.45 finale a quattro del tiro di precisione; alle 16.30 finale a coppie, ed alle 18.45 finale del tiro progressivo. Della compagine azzurra fanno parte anche l’aostana Gaia Falconieri, Caterina e Virginia Venturini e Francesca Carlini.

Nella terza edizione della gara continentale l’Italia ha conquistato sei medaglie: tre ori, un argento e due bronzi.

Ora tocca a Serena Traversa tenere alto l’onore della Val Susa.

Roberto Goitre