Davvero strana quella banconota da 50 euro  “spesa” in una panetteria Buttigliera Alta. Strana al punto da risultare falsa e da convincere i  carabinieri di Rivoli, a fare ulteriori accertamenti durante i quali sono emersi “gravi e convergenti elementi di responsabilità” nei confronti di M.S., 31 anni, di Buttigliera, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e spendita di banconote false.

La perquisizione effettuata dai carabinieri nella casa dell’uomo ha consentito di rinvenire, occultati in un armadio, 130 grammi circa di marijuana in varie dosi, 70 grammi di hashish in ovuli, un bilancino di precisione, materiale per il taglio e il  confezionamento, nonché 670€uro forse provento di pregressa attività di spaccio.

Non sono state trovare altre banconote contraffatte.

Le due banconote false, ricevute come pagamento nell’attività di spaccio, erano state utilizzate dal pusher per comprare pane pizza e generi alimentari