Valle di Susa

Vaie. Una birrà da Soralamà per i Masnà

Se vi capita di andare a bere una ottima birra al Birrificio Soralamà di Vaie, quando andate alla cassa per pagare dite che votate per il PROGETTO MASNA’: voi non ci guadagnerete nulla e non otterrete sconti ma una percentuale di quanto spendete sarà devoluta a favore del progetto. Insomma, darete una mano al progetto ideato nel 2015 dalla Cooperativa Sociale “Un Sogno per Tutti” a favore dei minori e delle famiglie della Bassa Valsusa- Il PROGETTO MASNA’  vuole contrastare la dispersione scolastica, ed è orientato a promuovere il benessere di bambini e adolescenti tra i 6 e i...

Leggi

Centinaia di biker per l’ultimo saluto ad Alessandro Gino

VILLAR FOCCHIARDO. Un silenzio surreale davanti alla Chiesa e in tutto il paese, rotto solo dal rombo delle moto dei biker arrivati da tutta Italia ed Europa e  dalle pacche sulle spalle tra gli amici di “Sandrin”. E poi le lacrime nascoste dagli occhiali scuri che hanno accompagnato giovedì 26 gennaio, l’ultimo viaggio di Alessandro Gino, villarfocchiardese, 47 anni, deceduto dopo l’incredibile rissa con sparatoria finale avvenuta due settimane prima, giovedì 12 gennaio a Giaveno. Ad accompagnare “Sandrin” tantissima gente e centinaia di motociclisti Hells Angel. Toccanti e profonde le parole pronunciate nell’omelia dal parroco, don Antonello Taccori, che...

Leggi

Profughi pakistani a Casa Miranda (Chiusa San Michele)

Si è trasferita domenica a Chiusa San Michele (Villa Miranda, in via General Cantore) la famiglia di profughi pakistani ospitata per una settimana dalla parrocchia di Sant’Antonino di Susa, composta  da papà, mamma e tre figli (8, 7, 3 anni e mezzo e un altro pargoletto in arrivo). Il papà di questa famiglia é arrivato in Italia tre anni fa dal Pakistan, dalla Regione del Kashmir, terra indiana contesa col Pakistan. Un luogo teatro di tensioni fin dal 15 agosto 1947, quando il colonizzatore britannico se ne andò e il sovrano indù del Kashmir optò per l’annessione all’India, nonostante...

Leggi

Appendino e i 5Stelle di Torino: “Bye bye, Osservatorio…”

Il dato è tratto. Il Comune di Torino, con Giunta a trazione pentastellata, abbandona l’Osservatorio Tecnico sulla Torino-Lione. Un atto ampiamente annunciato, diventato realtà con la seduta del consiglio comunale della città sabauda di ieri, lunedì 5 dicembre. A proporre la mozione (primo firmatario, Roberto Malanca) , l’intero gruppo del M5S, contrario alla realizzazione della nuova linea ferroviaria ritenuta inutile ed antieconomica. La mozione, approvata con 26 voti favorevoli e sei voti contrari, impegna la Sindaca e la Giunta Comunale a: 1) esplicitare in tutte le sedi istituzionali e politiche la contrarietà della Città di Torino alla proposta di...

Leggi

Appendino: “Addio Osservatorio sulla To-Lione”

La Torino-Lione è un’opera “inutile per Torino e per l’Italia” e le risorse destinate alla sua costruzione andrebbero investite per realizzare interventi utili. A poche settimane dalla ratifica definitiva dei trattati internazionali per avviare i lavori della tratta transfrontariera, la giunta pentastellata di Torino guidata dalla sindaca Chiara Appendino annuncia l’intenzione di abbandonare  l’Osservatorio Tecnico sulla Torino-Lione presieduto da Paolo Foietta. Si tratta di un atto  politico che non avrà alcun effetto pratico sulla costruzione della linea ferroviaria che conferma la “storica” contrarietà alla Tav del Movimento 5 Stelle. “Non si tratta di una posizione ideologica – spiega Appendino...

Leggi