Valle di Susa

Torino-Lione: Foietta vs Mercalli in tv e su internet

“Buon giorno, mi chiamo Paolo Foietta e da quasi un anno sono il Commissario di Governo e il presidente dell’Osservatorio Tecnico sulla nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Il 26 marzo ho visto su Rai 3 la trasmissione Scala Mercalli…” Inizia così la video risposta, lanciata in rete da Paolo Foietta, alla trasmissione andata in onda un mese fa la sera della vigilia di Pasqua. “ 22.05 minuti di propaganda NOTAV – contesta Foietta in una lettera inviata qualche giorno dopo la trasmissione ai vertici della Rai- in cui sono state rappresentate come “verità rilevate” le opinioni, sicuramente discutibili e facilmente...

Leggi

Bussoleno, in fiamme gli autobus di Bellando

Fiamme nella notte tra il 24 il 25 aprile nel deposito dei bus turistici Bellando Tours, a Bussoleno in via Susa 20. L’allarme è stato lanciato verso le 2.30 del mattino. Il rogo ha distrutto quattro pullman mentre altri due sono rimasti seriamente danneggiati. Sul posto, per domare le fiamme, sono interventute le squadre dei vigili del fuoco effettivi di Susa e Torino. Ancora ignote le cause dell’incendio su cui stanno indagando i carabinieri di Susa. Secondo le prime ipotesi l’incendio potrebbe essere causato da motivi...

Leggi

Raccolta Rifiuti: Valle di Susa alleata con Ciriè, Ivrea e Pinerolo

La Valle di Susa si allea con il ciriacese, l’eporediese e il pinerolese per la gestione congiunta dei rifiuti. L’obiettivo è stato raggiunto lo scorso 7 aprile, dopo mesi di collaborazione, di valutazioni e di approfondimenti, con la firma dell’accordo che sancisce la nascita della rete di imprese tra le società impegnate nel settore. Si tratta di “Corona Nord Ovest”, un nome che evoca il comune senso di appartenenza alle montagne  che circondano questa parte di Piemonte. Con Corona Nord Ovest si concretizza la volontà di aggregazione espressa, già nel 2014, dai Comuni rappresentanti dei territori e dai Consorzi...

Leggi

To-Lione, è polemica sui costi. No Tav e 5 Stelle attaccano. Foietta e Virano replicano

E’ un pezzo di movimento No Tav sempre più legato al Movimento 5Stelle quello che, lunedì 21 marzo, a Torino, presenta un documento “inedito” che – secondo Paolo Prieri e Alberto Poggio – dimostra che la certificazione della Torino-Lione è  basata su tanti costi ancora incerti. I due esponenti No Tav sostengono che “l’8 marzo a Venezia è andato in scena il solito film, fatto di comunicati stampa, fotografie, video, dichiarazioni rassicuranti sul futuro della Torino-Lione”. Ma i documenti, quelli veri, per Prieri e Poggio, “rimangono dentro i cassetti dei ministeri; tenuti nascosti, mai resi pubblici”. Di cosa si...

Leggi