Ultim’ora

19enne travolta da un carro al carnevale di Giaveno

E’ ricoverata in coma farmacologico al Cto di Torino, dopo aver subito un’operazione per le gravi lesioni interne riportate, la 19enne di Santena travolta dal carro allegorico di Racconigi, durante il carnevale di Giaveno, domenica 26 marzo. L’incidente è avvenuto intorno alle 17.30, all’altezza del semaforo di via Coazze, a sfilata in fase di conclusione, nel tragitto che i carri compiono per fare inversione e tornare sul piazzale del cimitero, per il ritorno a casa. Gli inquirenti sono al lavoro in queste ore per capire la dinamica dei fatti, in base alla ricostruzione dei presenti e dei figuranti del carro....

Leggi

Plano attacca Juncker (Ue), Foietta replica

Nel mirino l’accordo di Pra Catinat del 2008: “Non lo firmò nessun Comune”. Foietta: “Plano riscrive la storia“ Dopo una interrogazione e la risposta della commissaria ai trasporti dell’Europa Violetta Bulc, Sandro Plano ripercorre i giorni del famoso “conclave” di fine giugno 2008 sui monti della Val Chisone, a Pra Catinat. “ Non ci fu alcun accordo. Il documento non venne sottoscritto da alcun sindaco ma solo dal presidente dell’Osservatorio Mario Virano”. Una tesi che però non vede d’accordo l’attuale presidente dell’organismo tecnico Paolo Foietta che ribatte: “ Ritengo sconcertante da parte di Plano la pratica della negazione dell’accordo...

Leggi

Treno Regionale Torino-Modane: in carrozza!

Prima “corsa prova” transfrontaliera per i collegamenti ferroviari tra Bardonecchia e Modane. A bordo del treno regionale, nell’odierno viaggio da Torino Porta Nuova a Modane, erano presenti i Direttori regionali di Rete Ferroviaria Italiana, Paolo Grassi e Trenitalia, Francesca Raciti, i sindaci di Oulx, Bardonecchia  e Modane, i Consiglieri regionali Antonio Ferrentino, Raffaele Gallo e i rappresentanti dell’Assessorato ai Trasporti della Regione Piemonte e Agenzia Mobilità Piemontese. Durante il viaggio è stata verificata la fattibilità tecnica per un nuovo collegamento transfrontaliero fra Bardonecchia e Modane. Soddisfazione da parte di tutti i partecipanti per questa ulteriore tappa verso la riattivazione...

Leggi

Tornano le televisioni Magnadyne ma arrivano dalla Cina e dall’Europa dell’est

Rinasce la Magnadyne. Ma senza stabilimento. O meglio, lo stabilimento c’è  e non è certo a Sant’Antonino (dove anzi venne demolito nel gennaio 2001) ma è nell’est Europa dove i lavoratori assemblano i componenti prodotti in Cina e fanno così uscire le televisioni col glorioso marchio Magnadyne. “Si tratta di fabbriche europee con sistema di qualità certificato, in modo da offrire il meglio in tutte le fasi della produzione, dalla ricerca dei componenti a quella dei fornitori – assicura Enrico Ligabue, direttore commerciale della milanese Twenty SpA che qualche mese fa ha acquistato il marchio – e presto i...

Leggi

S.Antonino, Il sogno di Mario Celso compie 100 anni

Il 7 marzo 1992 è la notte degli Oscar al Century Plaza Hotel di Los Angeles, e Mario Celso viene premiato per il suo raddrizzatore di corrente, brevettato nel 1946, che ha contribuito ad eliminare il fastidioso effetto “sfarfallio” delle proiezioni cinematografiche. È entrato nella storia del cinema ed è stato fondatore dell’azienda santantoninese IREM (Industria raddrizzatori elettromeccanici). Da quella sera sono passati più di 20 anni, ma 100 dalla nascita di Mario Celso, avvenuta a Sant’Antonino il 1° marzo 1917. Così venerdì scorso, 3 marzo 2017, l’Unitre e la Società Filarmonica Santa Cecilia di Sant’Antonino hanno voluto ricordare...

Leggi