imu1Nessuna proroga anche se, da quanto si sa, per i ritardatari non dovrebbero esserci sanzioni. Comunque sia entro il 24 gennaio bisognerà pagare la “mini-Imu”, ovvero una quota (il 40%) dell’imposta dovuta ai Comuni che hanno alzato l’aliquota base oltre il 4 per mille e per i quali il governo non ha garantito la copertura. Non tutti quindi devono pagare ma solo chi risiede in uno dei 2300 comuni che hanno aumentato l’importa nel 2013.

Ecco quindi, dove si paga l’Imu, in valle di Susa e Val Sangone: Almese, Buttigliera Alta, Coazze, Giaveno, Mattie, Mompantero, Rubiana, Sangano, Sant’Antonino,  Trana, Valgioie.