DSC_7661

I protagonisti del primo ciak

Ciak si gira: tutti in carrozza! Il regista Luigi Cantore, valsusino di Chiusa San Michele, presenta il suo film “Profumo di resina” liberamente tratto dal romanzo di Fabrizio Arietti.  Primo ciak venerdì 22 gennaio a Novalesa nella cornice del Ristorante “La Posta”. A presentare l’evento lo scrittore Pierangelo Chiolero. L’origine di questa avventura sta nel romanzo del meanese Fabrizio Arietti, ambientato sul Moncenisio.

DSC_7618

Luigi Cantore con Fabrizio Arietti

Una vicenda che attraversa un secolo, con le avventure di una famiglia a cavallo tra l’ottocento ed il novecento. E’ il 1896 quando una coppia di novelli sposi francesi sceglie di emigrare in Toscana in cerca di lavoro e proprio al Moncenisio dà alla luce la primogenita. Di qui parte la storia che torna al Colle nel 1943 giorno dell’armistizio con le vicende del soldato Piero e al Moncenisio. La storia si chiude nel 1996 quando una coppia di giovani nella vecchia casa dei guardiani della diga trova le mostrine di quei militari. In mezzo le vicissitudini di questa famiglia che si trova a girare in lungo ed in largo per l’Italia, la Germania e la Francia.

Luca Giai

Servizio su La Valsusa in edicola giovedì 28 gennaio