Tanti autori e associazioni presenti alla premiazione sabato 25

BARDONECCHIA – Sabato 25, la sala Giolitti del Palazzo delle Feste di Bardonecchia ha accolto nel pomeriggio la premiazione del concorso letterario “Dino Ariasetto” II edizione. A condurre l’incontro culturale il presidente del concorso la bardonecchiese Maria Teresa Vivino, vice presidente del Club dei Cento Aps e responsabile  del  circolo culturale  omonimo  al concorso.

La giuria del premio si è riunita per affiancare nella premiazione il presidente. Numerosi gli ospiti del pomeriggio che si sono alternati con i premiati: Caterina Migliazza Catalano, autrice del libro “Cercando Fabrizio – Storia di un’attesa senza resa” Neos edizioni, Giorgia Catalano, poetessa di Torino che ha letto alcune liriche tratte dalla sua raccolta “Un passaggio verso le emozioni”, Ernesto Vidotto dell’associazione “Cultura e società”, Giovanni Cianchetti delegato di Lorenzo Masetta per la rivista culturale “Il Talento”, Francis Buffille e Pierre Allio, presidente e segretario dell’associazione Autori Associati della Savoia e dell’Arco Alpino e molti altri ancora. A premiare le sezioni E racconto tema la montagna, D poesia tema la montagna Matteo Marsaglia campione di sci valsusino appartenente alla nazionale di sci, attualmente numero 2 nella classifica di Coppa del Mondo di Super G.

Il campione sportivo ha anche consegnato, a nome del concorso, una medaglia a Claura Faure, in ricordo di suo marito Ferruccio Bonaiti, maestro di sci fino all’ultimo respiro, e a Chiara Bompard, nipote di Gianclaudio Bombelli, da tutti conosciuto come Bomba, che ha dedicato i suoi giovani cinquantanni alla sua attività sciistica, preferendo tra i suoi allievi sempre i più piccini.

E’ stato il pianista e compositore di Chiomonte, Giampiero d’Onofrio, ad accompagnare con i suoi “versi musicali” le letture delle opere vincitrici. Tanti gli autori premiati della Val di Susa, ma non sono mancati artisti da lontano: Daria Barcheri, che ha vinto numerosi premi, tra cui il primo posto nella sezione A poesia in lingua italiana, è arrivata da Padova, con il suo compagno Ronald, pittore e scultore e Maurizio Bacconi, pluripremiato in varie sezioni che è giunto da Roma.

Hanno fatto un intervento Giorgio Milanese,  presidente del Club dei Cento Aps e conduttore radiofonico nella trasmissione Dimensione Autore, e il sindaco Borgis che si è mostrato soddisfatto per le migliorie apportate al concorso letterario.

Presente l’associazione U.g.i. Unione Genitori Italiani per il tumore dei bambini onlus: “E’ stata una bella manifestazione, è importante poter far conoscere l’associazione, il bello di queste occasioni è poter acquisire dei contatti, speriamo di poter avere la nazionale di sci italiana a Casa Ugi per far felici i bimbi oncologici”.

Nel corso del pomeriggio sono stati consegnati dei libri ai ragazzi della terza media e della quinta elementare di Bardonecchia, acquistati grazie alle quote di partecipazione dei concorrenti. La premiazione si è conclusa con un rinfresco al Bar degli Artisti, offerto dal comune di Bardonecchia.

L.V.