logoLa Sagra della Toma di Condove, edizione n°27,  entra nel vivo sabato 8 e domenica 9 ottobre, con spazi più ampi dedicati proprio ai produttori di formaggio nella centrale piazza Libertà

Anche piazza I Maggio, altra sede di produzioni agroalimentari, verrà valorizzata con un nuovo percorso.

La parte superiore di viale Bauchiero e la vicina via De Amicis ospiteranno le creazioni dei piccoli artigiani, mentre in via Roma ci sarà l’anima “green”con la prevalenza di prodotti del settore agricolo/ecologico e della filiera del verde.

Nella parte bassa di viale Bauchiero e di via Torino, saranno presenti gli storici hobbisti e i venditori dell’usato.

Elevata in Fiera, nella piazza centrale, anche per le associazioni impegnate sul territorio condovese.

I visitatori troveranno anche un settore dedicato alle birre artigianali, con svariate tipologie di bionde, rosse ed ambrate per apprezzare la bravura del mondo brassicolo valsusino e non.

Domenica è previsto l’arrivo di due pullman di visitatori provenienti dalla città gemella di St. Michel
de Maurienne, con cui Condove è gemellata.

Tra le novità dell’edizione 2016, il concorso tra i ristoratori, ideato dalla Pro loco. Fino al pranzo di
domenica 9 i clienti potranno votare, compilando apposite cartoline, il miglior piatto a base di Toma di Condove assaggiato nei menù. Premi ad estrazione fra tutti i votanti e, naturalmente, per lo chef che avrà ideato il piatto più
gettonato.

Numerosi gli eventi collaterali (clicca qui)

piantina