Domenica 14 gennaio ad Orbassano si commemoreranno le vittime del mitragliamento del trenino Torino – Giaveno, avvenuto 73 anni fa, il 9 gennaio 1945, a pochi mesi dalla Liberazione. Il treno metteva in collegamento il capoluogo piemontese con un’area estesa del torinese e capolinea a Giaveno, dopo aver risalito i paesi della Val Sangone. Il 9 gennaio ad Orbassano, nei pressi della fermata, dinanzi alla fabbrica Depetris, azienda manifatturiera della seta, il convoglio veniva preso di mira e mitragliato da aerei francesi che lo scambiavano per un convoglio militare. Ad impiegarlo per raggiungere la città, operai, sfollati, casalinghe e giovani studenti. I morti furono 50, 150 i feriti gravi, i passeggeri, uomini e donne provenivano da Torino, Volvera, Piossasco, Pinerolo, Cumiana, Bruino, Sangano, Villarbasse, Reano, Trana, Giaveno e Avigliana. La manifestazione prenderà avvio alle 9.15 con ritrovo in piazza Umberto I.

Alessandra Maritano

© Riproduzione riservata