francigena_nuovoDomenica 4 maggio 2014 sarà la VI Giornata Nazionale dei Cammini Francigeni, promossa e organizzata dalla Rete dei Cammini. Sono previste iniziative lungo antichi itinerari culturali e religiosi, che costituiscono un prezioso patrimonio da conoscere, tutelare e valorizzare: tutta l’Italia in cammino, nello stesso giorno, lungo percorsi di fede e cultura, per riuscire a cogliere meglio l’identità dei luoghi, per guardare il nostro Paese con occhi diversi, più attenti e consapevoli.
Il piano di valorizzazione territoriale integrata “Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina”, nell’ambito del progetto “Un viaggio attraverso le Alpi” e in collaborazione con le associazioni e gli operatori turistici che lavorano sul territorio, propone escursioni a piedi, in bicicletta e trekking con gli asini lungo la Via Francigena della Valle di Susa, una via maestra percorsa in passato da migliaia di fedeli che dall’Europa si recavano in pellegrinaggio a Roma, cuore della cristianità.
Un tempo erano pellegrini e uomini di Chiesa, eserciti e mercanti a varcare il Monginevro o il Moncenisio. Oggi, quegli stessi itinerari costituiscono suggestivi cammini di fede ma anche percorsi che offrono ai viaggiatori contemporanei l’opportunità di integrare la conoscenza del territorio con la scoperta delle specialità gastronomiche della tradizione.
Sono ben dieci gli itinerari culturali ed escursionistici proposti quest’anno da “Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina”: “Pedalando nei luoghi della Via Francigena”, percorso ad anello che ruota attorno ad Avigliana; “La Via Francigena della Val Cenischia” da Susa a Novalesa in bicicletta; “Via Alta Mtb Ride” da Oulx a Exilles (2-3-4 maggio); il trekking “Quattro giorni sulla Via Francigena attraverso i Parchi Alpi Cozie della Valle di Susa” (1-2-3-4 maggio); “Due passi sulla Via Francigena” alla scoperta di Susa e Novalesa; “Storie, sapori e saperi di Montebenedetto”; “La storia è passata da qui, l’antica via” nel borgo di Avigliana; “Suggestioni tra poesia e musica – Santa Maria Maggiore Avigliana”; “Pellegrinando a Susa” e “Chiomonte, il paese delle sette fontane”.
E per chi è interessato a soggiornare in Valle di Susa e/o a gustare il menu o la colazione del pellegrino, sono a disposizione varie proposte degli operatori della ricettività e della ristorazione: b&b, rifugi, ristoranti e alberghi hanno, infatti, ideato offerte e promozioni ad hoc per la giornata del 4 maggio. Per informazioni: www.vallesusa-tesori.