cop.piramidi e pentole copiaDomenica 31 agosto nel borgo valsusino di Exilles (To) verrà presentato il libro “Piramidi e Pentole”, originale approccio gastronomico alla grammatica egizia scritto dagli archeologi Marta Berogno e Generoso Urciuoli in collaborazione con il progetto di divulgazione scientifica Archeoricette.

L’iniziativa, in programma alle ore 12 in piazza Cavour, è inserita nel quadro di Exilles Fest 2014, manifestazione di richiamo che coniuga letteratura, musica, storia, arte e cibo, e vedrà la partecipazione, accanto agli autori Marta Berogno e Generoso Urciuoli, delle foodblogger  Irene Prandi di Stuzzichevole.com e Alessandra Giovanile diRicette di Cultura, che proporranno al pubblico assaggi di due ricette tratte dal volume.

Piramidi e pentole, edito da Ananke (pag. 96, euro 10.00), non vuole essere nè un manuale di grammatica del geroglifico egizio né un saggio sulla cucina egizia, ma è stato concepito dagli autori come un’indagine volta a scoprire la valenza attribuita al cibo da un popolo che nei corredi funerari, tra i vari oggetti, inseriva cibi come l’anatra arrosto e ad appurare che cosa gli Egizi acquistavano o barattavano al mercato e come lo cucinavano una volta arrivati a casa.

L’indagine è condotta attraverso i geroglifici, prospettando una serie di scenari che consentono al lettore di entrare nelle cucine degli antichi Egizi, rovistando tra le stoviglie e apprendendo i termini tecnici legati alla loro arte culinaria, senza trascurare naturalmente la riproposizione di ricette dell’epoca. Il volume è stato quindi concepito dagli autori Berogno e Urciuoli come “un modo per avvicinarsi a queste sfere della loro civiltà: familiarizzare con la scrittura geroglifica attraverso il cibo e scoprire cosa e come mangiavano gli Egizi grazie al geroglifico. Un libro adatto a tutti: bambini, adulti e cuochi provetti!”.

La pubblicazione del testo s’innesta nel progetto di divulgazione scientifica Archeoricette, di cui è ideatore Generoso Urciuoli e che si prefigge, utilizzando il cibo quale filtro interpretativo, di ricostruire le abitudini alimentari delle antiche civiltà oggetto d’indagine, dimostrando l’esistenza dell’arte culinaria ben prima del Medioevo e riproponendo spesso, quale risultato pratico delle indagini condotte, ricette antiche, in alcuni casi vere, cioè tramandata dalle fonti, in altri casi ricostruite con l’analisi del contesto.

Archeoricette, progetto che unisce l’approccio archeologico ai filtri antropologici, mettendoli a confronto con le attuali acquisizioni della scienza della nutrizione, persegue le proprie finalità divulgative utilizzando canali di comunicazione diversi, dai social, con la pagina facebook che ha superato quota 7600 like, al blog di archeoricette, dagli appuntamenti settimanali su Gru Radio e sul network Radio KissKiss ai tour enogastronomici, dalle conferenze classiche alle Archeoricette a Tavola, dove gli incontri sono accompagnati da una cena, dai corsi alle pubblicazioni, tra cui Archeoricette per i tipi di Feltrinelli, Indovina chi venne a cena? delle edizioni Sottosopra e, appunto,Piramidi e Pentole, Ananke edizioni.

Per informazioni sull’iniziativa contattare il numero 0122/58301