Slide ButtiglieraNel 2018 si potrà prendere il treno a Ferriera e arrivare all’aeroporto di Caselle. Fantascienza? No, impegno preciso. Firmato ieri mattina, mercoledì 7 maggio, da Regione, Provincia, Trenitalia, Comune di Buttigliera.

“Tutto nasce – spiega il presidente dell’Osservatorio Tecnico Mario Virano – dal progetto, presentato a suo tempo da Rfi (il braccio “costruttore” delle ferrovie) di realizzare un cantiere su terreni vergini di Butttigliera per la realizzazione del tratto italiano della Torino- Lione”. Nulla da eccepire sul piano tecnico, parecchio, invece, sull’opportunità di compromettere suolo buono per altri usi. “Quando il progetto è arrivato sul tavolo dell’Osservatorio – spiega ancora Virano – fu l’arch. Ballarini (rappresentante dei Comuni di Rosta, Buttigliera e dei comuni altovalsusini) a porre il problema e a proporre la creazione di una fermata ferroviaria nei pressi di un’area industriale importante come quella di Buttigliera-Avigliana che oggi dà lavoro a circa 3000 addetti”.

L’idea era semplice: prendere due, anzi Creare una nuova fermata del Servizio Metropolitano Ferroviario a Ferriera di Buttigliera Alta; salvare i terreni “buoni” che avrebbero dovuto ospitare il cantiere spostandolo in un’area adiacente la fermata del treno che, a lavori ultimati, verrà trasformato in centro di interscambio, in sito intermodale a servizio del trasporto su gomma pubblico e privato della valle di Susa e delle valli trasversali.

La fermata di Ferriera

La fermata di Ferriera

Di più: con la crescita e l’ammodernamento del Servizio Ferroviario Metropolitano, dal 2018 sarà possibile andare in treno non solo nel centro di Torino ma anche all’aeroporto di Torino Caselle che verrebbe in questo modo collegato attraverso la ferrovia con la valle di Susa, fino a Bardonecchia.

La connessione con il servizio ferroviario metropolitano

La connessione con il servizio ferroviario metropolitano

“L’accordo c’è, è stato firmato e lo studio di fattibilità è già partito – spiega Virano – e i costi previsti si aggirano intorno ai 2-3 milioni di euro”.

La pista di guida sicura a Buttigliera Alta

La pista di guida sicura a Buttigliera Alta

Di più. Anche la pista di guida sicura (che dovrà andar via da Susa perché l’area su cui sorge dovrà ospitare la Stazione Internazionale della Torino- Lione) avrà un destino diverso da quello immaginato, “e non solo – tiene a precisare Virano – per la contrarietà espressa dal Comune di Avigliana ad accoglierla sul suo territorio”.

La nuova decisione prevede lo spostamento della pista da Avigliana (era prevista nei pressi dell’attuale casello autostradale) in una area della ex Teksid di Buttigliera, recentemente bonificata dalla Provincia e su cui è già stato realizzato un parcheggio”.

Ancora: un altro “pezzo” della pista di guida sicura, quello relativo alle moto e (forse) ai fuoristrada, verrà addirittura spostato in alta valle, a Cesana, in borgata Mollieres: “Sono stati i Comuni Olimpici ad avanzare la proposta – dice Virano – convinti della necessità di attrarre turismo legato non soltanto alla neve”. La condizione? “Che i costi non superino il preventivo stimato in 18 milioni di euro”.

Bruno Andolfatto