Il movimento franoso a Exilles

Il movimento franoso a Exilles

EXILLES – Un vasto movimento franoso frana si è  avviato, a seguito delle abbondanti piogge di maggio, sulle montagne sopra Exilles. Terra e detriti sono scesi lungo uno dei canaloni che dalle pendici del versante di Clot Brun e scendono verso la frazione di Cels. Il fenomeno – spiega l’Arpa –  è  compreso all’interno di un più  ampio dissesto  monitorato da Arpa mediante una rete di capisaldi topografici GPS.
Venerdì 7 giugno i tecnici del Dipartimento Geologia e Dissesto  dell’Arpa hanno effettuato un sopralluogo sul fenomeno per valutare l’entità del fenomeno ed effettuare le misure GPS. L’area a monte del coronamento risulta interessata da diffuse evidenze di instabilità, come scarpate, ondulazioni del terreno, fratture di trazione, depressioni allungate e chiuse. In occasione del sopralluogo sono state installate 3 nuove basi distanziometriche all’interno delle fratture ritenute più significative, che mediante misure periodiche permetteranno di valutare l’evoluzione nel tempo del movimento. Il fenomeno franoso rilevato è stato inserito all’interno del Sistema Informativo Frane in Piemonte (SIFraP), ad aggiornare la Banca Dati di Arpa.