_DSC0039CESANA TORINESE– Grande successo di pubblico, autorevoli ospiti, illustri esperti ed eccellenti relatori, hanno inaugurato la prima edizione della due giorni di kermesse culturale “Cesana InConTra” convegno di studi internazionali sulla politica estera, la strategia e la sicurezza internazionale che si è tenuto nel fine settimana a Cesana Torinese, in piena stagione turistica estiva.

Sabato 8 agosto sono stati aperti ufficialmente i lavori nel salone di Casa Cesana con la conferenza “Storia militare dell’Afghanistan”, dove alla presenza di una numerosa platea di alte autorità militari in rappresentanza delle rispettive Forze Armate è stato presentato il libro del Generale di Corpo d’Armata Giorgio Battisti scritto insieme a Federica Saini Fasanotti, edito da Mursia.

La conferenza si è svolta in due distinte sessioni nelle quali è intervenuto il Prof. Massimo de Leonardis, autorevole accademico Ordinario di Storia delle relazioni internazionali e di Storia dei trattati presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano che insieme al moderatore della conferenza Alberto Colomb, Membro Comitato Atlantico Italiano – Sezione Giovani hanno presentato il libro del Generale Battisti e trattato i principali argomenti della conferenza, in particolare l’intervento militare ISAF (International Security Assistance Force) della NATO in Afghanistan che ha portato dopo anni di difficile transizione dalla caduta del regime dei talebani al cammino verso la stabilizzazione del paese, tuttora in corso, con la nuova missione della NATO Resolute Support.

La seconda sessione della conferenza ha affrontato numerosi temi di attualità della politica estera, dalle prospettive di sviluppo dell’Afghanistan, all’instabilità regionale del Medio Oriente e del Nord-Africa, alle Primavere Arabe, alla lotta al terrorismo internazionale di matrice fondamentalista islamica dello Stato Islamico della Siria e del Levante (Isis) e alle tensioni NATO-Russia determinate dalla crisi ucraina.

A chiudere la prima giornata di “Cesana InConTra” un interessante filmato che ha mostrato il ruolo operativo dei militari italiani impegnati in Afghanistan a partire dal 2001 a sostegno della popolazione afghana quali operatori di pace, sicurezza e stabilità.

Domenica 9 agosto nella località turistica di Sansicario Alto (1700 mt s.l.m.) si è tenuto presso il nuovo locale “ Corten “ nella storica piazzetta la conferenza “ I Savoia e il Mare “, è stato presentato il libro dell’Ammiraglio di Squadra della Marina Militare Ferdinando Sanfelice di Monteforte, edito da Rubettino.

L’autore ha illustrato, nella prima sessione della conferenza, un’interessante relazione del profondo legame e dell’attenzione particolare riservata dalla Casa Savoia al mare, nei lunghi secoli della sua storia, dalle prime dispute per conquistare dai loro possedimenti alpini un accesso al mare e dunque alla “via della seta”, alle principali avventure e alle straordinarie imprese dei membri della dinastia reale in tutti i mari del mondo, la forte presenza della dinastia all’interno della Marina dopo l’unità d’Italia (1861) per assicurarne la fedeltà sino alla tragedia dell’8 settembre 1943 quando essi si trovarono nel mezzo della tempesta, rigettati da una parte della Forza Armata ed esautorati.

Nella seconda sessione della conferenza l’Ammiraglio di Squadra Ferdinando Sanfelice di Monteforte ha affrontato insieme al contributo di Alberto Colomb, numerosi temi di attualità in particolare legati al Mar Mediterraneo, le principali operazioni navali contro la pirateria e il terrorismo internazionale, la situazione esplosiva della Libia, l’emergenza umanitaria dell’immigrazione dall’Africa sub sahariana e la crisi NATO-Russia.  Al termine della conferenza si sono tenute le conclusioni finali della due giorni di convegno di studi internazionali e l’organizzazione è già al lavoro per una prossima edizione invernale di “Cesana InConTra”.

A questo link sono on line altre foto, le biografie dei relatori della prima edizione di “Cesana InConTra”.  http://www.comune.cesana.to.it/it/turismo/dettaglio.aspx?a=1350#