Ha lasciato di stucco tutti i suoi colleghi, e non soltanto loro, la notizia dell’improvvisa scomparsa, questa mattina, mercoledì 4 aprile, del giornalista torinese Mauro Pianta. Pianta, classe 1971, era stato per un paio di anni anche redattore del nostro settimanale, prima di passare alla redazione di Piemonte Parchi, de La Stampa e de lastampa.it, dove ha curato anche la rubrica “Vatican Insider“, dal 2011 al 2017. Ultimamente, aveva collaborato pure con la neonata redazione torinese de Il Corriere della Sera. Cronista appassionato, Pianta sapeva narrare come pochi altri storie di “straordinaria quotidianità”, raccontandole con delicatezza, precisione e rispetto dei protagonisti, spesso “aggirando” il proverbiale “understatement” piemontese.

La morte è giunta all’improvviso, questa mattina, al termine di una gastroscopia eseguita, in anestesia totale, all’ospedale Molinette di Torino, quando Mauro è stato colpito da un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Difficile, per il momento, stabilire se il decesso sia legato in qualche modo all’accertamento da poco eseguito.

L’intera redazione de La Valsusa abbraccia idealmente la moglie Silvia e i due figli che Mauro lascia dietro di sé.

© Riproduzione riservata