040615.LAVALSUSA.Pag011CVS.1.A.ALa Guardia di Finanza di Torino scopre in alta Valle di Susa un professionista che attraverso due società, intestate a persone di comodo ma amministrate dallo stesso, ha occultato al fisco complessivamente elementi positivi di reddito per 4 milioni di euro, ed I.V.A. per complessivi 2 milioni di euro.

Questo è il bilancio dell’attività effettuata dai militari delle Fiamme Gialle di Bardonecchia che ha permesso di disvelare il meccanismo ideato dal professionista che si basava sulla creazione di società di capitali riconducibili a un mero prestanome ma di fatto amministrate dal professionista che per mezzo di una delega operava sui conti bancari delle società.

In questo modo le aziende ed il loro amministratore, risultati evasori totali, hanno sottratto al fisco ricavi milionari evitando di presentare le dichiarazioni, motivo per cui sia il prestanome sia l’amministratore di fatto sono stati denunciati alla competente A.G. per reati di natura tributaria.

Nel corso degli accertamenti sono state inoltre irrogate sanzioni amministrative per 19.755 euro, per l’impiego da parte di una delle società di un lavoratore c.d. in nero.

Continua l’azione quotidiana della Guardia di Finanza al fine di ripristinare le necessarie condizioni di giustizia e solidarietà tra Stato e cittadini.