Comunicato stampa Torino, 21 gennaio 2015

4391_DSC_3703b46,42 kg. di cocaina ed un suv sequestrati con l’arresto in flagranza del conducente. È questo il bilancio di un’attività condotta dalla Guardia di Finanza di Torino al valico autostradale del Frejus. Nell’ambito dei consueti controlli ai valichi con la frontiera francese, rafforzati negli ultimi giorni in coincidenza con i recenti fatti di cronaca, le Fiamme Gialle della Tenenza della Guardia di Finanza di Bardonecchia, unitamente alle unità cinofile del Gruppo Torino, hanno controllato numerosi veicoli in transito verso l’Italia. In particolare, nel tardo pomeriggio, l’attenzione si è concentrata sull’Audi Q7 condotta da un 60enne torinese.

All’atto del controllo i cani antidroga Kaos e Linda hanno segnalato ai propri conduttori la presenza di qualcosa di sospetto, inducendo l’approfondimento dell’ispezione sull’automezzo, fin quando l’intuizione dei militari è divenuta certezza. Infatti, abilmente occultati in due incavi ricavati nei longheroni dell’autoveicolo, difficilmente individuabili ad occhio nudo, sono stati rinvenuti 40 panetti di cocaina incellofanati il cui valore sul mercato al dettaglio si aggira intorno ai 5 milioni di euro.

Il conducente torinese, P.V., queste le sue iniziali, è stato arrestato e tradotto presso il carcere Lo Russo Cutugno di Torino e dovrà rispondere agli inquirenti del reato di traffico di sostanze stupefacenti aggravato.