20140928-Meliga_Storia869È stata davvero un successo straordinario l’edizione 2014 di Meliga Day, la manifestazione dedicata alle Paste di Meliga, i biscotti di farina di granoturco, che si è svolta nel fine settimana a Sant’Ambrogio. La partecipazione del pubblico è stata da record e si stimano in circa 45mila le presenze complessive.

La giornata di domenica 28 settembre è stata caratterizzata dalla partecipazione di Edoardo Raspelli, accolto nel paese della Sacra di San Michele con grande affetto. Nell’incontro in Comune, con il sindaco Dario Fracchia e la presidente dell’Associazione Commercianti e Artigiani, Barbara Riva, il “cronista gastronomico” per eccellenza si è detto “felice per aver conosciuto una realtà così affascinante e interessante come Sant’Ambrogio di Torino”. «È bello – ha dichiarato – scoprire che in questo paese della Val Susa ci si impegni così tanto e bene per promuovere il territorio». Una conferma di un concetto che Raspelli sostiene da tempo, sintetizzato nello slogan delle “Tre T”: Terra, Territorio, Tradizione.

Edoardo Raspelli in Comune

Edoardo Raspelli in Comune

Subito dopo, in una piazza XXV Aprile gremita di pubblico, Raspelli, insieme a Liubetta Novari, recente vincitrice di miss “La più bella del mondo” alla Baia Imperiale di Gabicce Mare, ha condotto Meliga Storia, una presentazione delle Paste di Meliga di Sant’Ambrogio di Torino tra passato e presente. Americo Rotatori ha raccontato quali attrezzi venissero utilizzati un tempo per produrre i biscotti di farina di granoturco, in una scenografia suggestiva, con figuranti in costume e i personaggi storici di Sant’Ambrogio di Torino, Alessandro Neveux e Lucia Chichizola (interpretati da Giovanni Liberatore e Sara Airola). Davide Mancin, pasticciere e produttore ufficiale, insieme a Fabio Capello, delle Paste di Meliga di Sant’Ambrogio di Torino, ha invece svelato – soltanto in parte! – la ricetta e le modalità di preparazione di questi biscotti ai nostri giorni.

 

Edoardo Raspelli con il pasticcere Davide Mancin

Edoardo Raspelli con il pasticcere Davide Mancin

Al termine delle presentazione, Raspelli si è immerso nella festa, passeggiando tra le bancarelle, chiacchierando con i produttori e incontrando, alla Torre Campanaria, l’antropologa Mara Francese, autrice insieme ai medici del reparto di Chirurgia pediatrica dell’ospedale Regina Margherita di Torino, del libro “Ricette Sognate” (Sabbiarossa Edizioni), che raccoglie le ricette dei bambini ricoverati in ospedale e “sognate” perché la dieta prima di un intervento non le consente. Al termine della giornata Raspelli ha scherzato con i Vigili del Fuoco a Pompieropoli e ha scattato con piacere alcune fotografie con i volontari della Croce Rossa e della FIDAS.

Maria Francesca Russo, miss Meliga 2014

Maria Francesca Russo, miss Meliga 2014

L’intenso fine settimana di Meliga Day ha registrato numerosi appuntamenti, tra i quali il concerto dei Radiofreccia, il percorso del gusto, la musica della Curva Street Band per le vie del paese. Sabato sera, in piazza XXV Aprile, con la musica dell’Orchestra Fiati Giovanile “Giovanni XXIII” di Pianezza, diretta dal maestro Antonio Zizzamia, si è svolta l’elezione di Miss Meliga 2014, concorso di bellezza organizzato da Carmen Acconciature e Ady Moda in collaborazione con Pizzi e capricci, Di tutto un po’, La mimosa, La rosa scarlatta. Ha vinto Maria Francesca Russo, diciottenne di Chiomonte.

20140927-MIss_Meliga_Orchestra8961

L’Orchestra fiati “Giovanni XXIII” di Pianezza

Si archivia così la settima edizione di Meliga Day, e segna un successo crescente di pubblico e visibilità, ponendosi come uno degli appuntamenti più significativi in Val Susa per merito degli organizzatori, l’Associazione Commercianti e Artigiani di Sant’Ambrogio di Torino. «Il mio grazie – ha detto la presidente, Barbara Riva – va a tutto il gruppo che ha lavorato per la riuscita di questa manifestazione, alle decine di volontari che si sono impegnati al massimo perché tutto si svolgesse nel migliore dei modi».