Da lunedì 9 è possibile la vaccinazione rivolta alle persone maggiormente a rischio nelle sedi di Rivoli e Susa Nonostante siano stati segnalati alcuni casi di influenza A in Valle, l’Asl 5 sostiene che la situazione sia sotto controllo. La dott. Angela Gallone, responsabile della campagna di vaccinazione, comunica che non bisogna creare allarmismi dal momento che si tratta di un’influenza non pi๠grave di quella stagionale. I malati e coloro che hanno patologie considerate a rischio è bene che si sottopongano al vaccino; prima è utile consigliare il proprio medico curante. Al momento non è prevista la vaccinazione di tutta la popolazione, se ci dovesse essere la disponibilità  di dosi di vaccino e la necessità  si proseguirà  con la vaccinazione dei giovani fino ai 27 anni, come previsto dalla circolare ministeriale. E’ doveroso sottolineare che il numero dei casi è molto pi๠contenuto rispetto all’amplificazione che ne fanno i mass- media. Descrizione dell'allegato