CESANA TORINESE – “Pronto carabinieri? Stanno rubando rame nella pista di bob di Cesana”. La telefonata è arrivata martedì pomeriggio ai carabinieri. All’altro capo del filo un collaboratore di Parco Olimpico Srl che segnalava gli strani movimenti di due persone che, dentro l’impianto, stavano aprendo alcuni tombini in ferro.

L’uomo raccontava ai carabinieri che i due ladri avevano rubato numerosi cavi di rame della lunghezza di circa 100 metri e che la refurtiva era stata accatastata, nascosta nell’erba, fuori dalla recinzione della pista, pronta per essere caricata su un furgone. I carabinieri sono arrivati immediatamente e sono riusciti a bloccare uno dei due predatori di rame. Il ladro, Ioan Pop, 42 anni, di Torino, indossava un cinturone utilizzato in palestra per il sollevamento pesi , necessario per sfilare e trascinare i cavi di rame. Il complice è ancora ricercato

Secondo i carabinieri si tratta di professionisti del settore, il ladro arrestato infatti è stato trovato in possesso di un tester digitale (Phase Checker) utilizzato per verificare la presenza di tensione sui cavi.

Tra il materiale sequestrato c’erano: uno scalpello della lunghezza di 23,5 cm; un piede di porco di 42 cm, in metallo di colore grigi chiaro, con un’estremità appuntita l’altra appiattita; un cinturone per il sollevamento pesi, in cuoio; un  Phase checker, munito di torcia

Bruno Andolfatto