mollieresGià la situazione economica non è delle migliori e anche il turismo soffre… se poi ci si mette anche l’Anas!

Il grido di dolore parte dall’alta valle di Susa, dove alcuni operatori turistici hanno ricevuto un’intimazione da parte dell’Anas: togliete entro 10 giorni dalla Strada tra Cesana e Oulx le indicazioni, i cartelli, le insegne, gli striscioni che indicano ai passanti la vostra attività o saranno guai seri. Motivo dichiarato: le insegne sono distrazioni potenzialmente pericole per veicoli, pedoni e animali.

Ad essere raggiunti dalle lettere dell’Anas sono decine di operatori commerciali. Così, per esempio, devono sparire lo striscione del del Parco Avventura Chaberton, le insegne e le scritte del ristorante La Cantina degli Alpini (una piccola insegna che è lì da quarant’anni).

Così sono i titolari della Cantina degli Alpini di Mollieres (Cesana) a scrivere su Facebook : “Siamo molto arrabbiati! Qualche giorno fa ci hanno gentilmente invitati ad eliminare tutte le nostre insegne: il tendone davanti all’entrata, la scritta in ferro battuto sulla facciata frontale che ormai stava lì da quarant’anni e l’insegna luminosa che si vedeva arrivando da Oulx. Bene. Abbiamo rimosso tutte le distrazioni potenzialmente pericolose per veicoli, pedoni e animali. Siamo sempre aperti nonostante i poteri forti vogliano metterci alla prova. In questa repubblica chi cerca di arrivare a sfangarla é sempre penalizzato come tutte le attività che hanno ricevuto tale imposizione”. Anche se poi i titolari la prendono con filosofia e aggiungono:  “Vi aspettiamo comunque numerosi durante questa estate fantastica e ricca di eventi a Cesana. IN fondo non è un’insegna a fare da mangiare”