L’Asl To 3 sta proseguendo nel progetto di valorizzazione  delle produzioni casearie  d’alpeggio, contenute in una guida di recente pubblicazione e piuttosto completa. Dopo una serie di presentazioni pubbliche, fra le quali anche una a Sestriere nel mese di agosto, domenica 17 settembre la guida è stata presentata alla Fiera Internazionale  Cheese di Bra, nello spazio dedicato agli eventi e alle iniziative riguardanti i prodotti di eccellenza a livello nazionale ed internazionale organizzata da Slow Food.

Ad illustrare la guida, il direttore generale Flavio Boraso ed il veterinario Stefano Gatto. la presentazione è stata seguita con attenzione  e con un po’ di sorpresa da parte del pubblico: continua infatti a stupire  che la stessa istituzione sanitaria pubblica, che  effettua i controlli igienico-sanitari , si preoccupi poi anche di gratificare e valorizzare le produzioni meritevoli, quelle che rispettano tutti i crismi delle severe regolamentazioni di riferimento,  fornendo anche informazioni preziose  sulle attività, le tipologie di prodotto locale e sulla relativa preparazione casearia, senza dimenticare la localizzazioni ed i recapiti dei caseifici.

Dunque  spazio e visibilità  nell’Asl TO3 non solo a servizi clinici ospedalieri  o territoriali,   ma anche alla prevenzione, ed in questo caso alla sicurezza alimentare  collegata alla tipicità delle produzioni locali. In anteprima  la guida era stata presentata a Pinerolo agli stessi protagonisti delle produzioni casearie d’alpeggio, gli operatori del Dipartimento di Prevenzione, nonché ai 70 margari, i quali con la loro partecipazione e giudizi avevano  espresso soddisfazione per l’inedita iniziativa  dell’Asl. Questa volta si è saliti sul qualificato palcoscenico  di Cheese, a Bra, in occasione della ricorrenza ventennale dell’importante evento, con una presentazione  intitolata “Guide per difendere le tradizioni”. Bra 2

Ha partecipato alla presentazione della Guida ai caseifici anche Giorgio Ferrero, assessore all’agricoltura, caccia e pesca della Regione.

 

(Nelle foto, in apertura il direttore generale dell’Asl To 3 Flavio Boraso con il veterinario Stefano Gatto. Qui a fianco, Boraso con l’assessore regionale all’agricoltura Giorgio Ferrero).