Lupi e Virano

Il Ministro Lupi con Mario Virano a Chiomonte

“Tutte le verifiche fatte fino ad oggi hanno escluso la presenza di amianto e di altri materiali pericolosi”. Lo ha detto stamattina (giovedì 6 marzo) il ministro Maurizio Lupi al termine della visita – la seconda in otto mesi, la prima da esponente del governo Renzi – nel tunnel geognostico della Torino-Lione a Chiomonte, in Valle Susa. “Tutto si sta svolgendo nel rispetto degli impegni e delle procedure, con la massima attenzione a tutte le preoccupazioni e a ogni tipo di cautela possibile”, ha detto incontrando stampa, alla presenza anche del senatore del M5S Marco Scibona. “La ratifica del trattato tra Italia e Francia – ha inoltre spiegato – é stata licenziata dalla commissione al Senato ed é  in attesa di essere calendarizzata in aula”.

E sui tempi? “Siamo sei mesi in anticipo rispetto al piano previsto per la realizzazione dei 7  chilometri del tunnel e raggiungeremo entro un mese l’obiettivo di un km di tunnel scavato. Se i tempi si manterranno, il tunnel potrebbe essere finito con netto  anticipo, entro il 2015. E’ un segnale importante – ha aggiunto Lupi – che dimostra che anche in  Italia si possono fare le opere e bene”.

lupi_sito

Maurizio Lupi

A questo punto “la prossima tappa  sarà la costituzione della società , che dovrà realizzare l’opera, che ha come obiettivo l’avvio nel 2016”. Sulla posizione del Governo verso la Torino-Lione Lupi ha ribadito: “E’ un’opera avviata, che deve essere seguita con grande attenzione perché i tempi siano rispettati”.