2013-34_13-rifiuti meana_ridimensionareDal 30% del 2012 quest’anno si deve passare ad almeno il 45% di differenziata Nei giorni scorsi si è tenuto un affollato incontro al polivalente di Meana, durante il quale il Sindaco Cotterchio ed il dott. Borbon in rappresentanza di Acsel hanno spiegato la situazione attuale e i rimedi per riuscire migliorare il sistema della raccolta e parallelamente aumentare la quantità di rifiuti differenziati nel Comune di Meana. Uno dei temi è stato quello di riuscire a risparmiare sulla raccolta e non sovraccaricare la discarica di Mattie con l’indifferenziato. Nel 2012 la quota di differenziato del Comune è stata appena inferiore al 30%, laddove tale quota secondo la legge provinciale dovrebbe essere del 65%. Per l’anno in corso si vorrebbe raggiungere almeno il traguardo del 45% e per questo sono stati messi in atto alcuni accorgimenti. Grazie ad un bando della Provincia che ha messo a disposizione 15.000 euro come contributi per servizi di raccolta integrata dei rifiuti, insieme ad Acsel sono state potenziate le isole ecologiche, che nel Comune di Meana sono numerosissime per coprire le altrettanto numerose frazioni. Oltre a questo, verranno potenziati i cassonetti per plastica, organico e cartone, tutti dotati di serratura, dove conferire i rifiuti ben separati. In questo modo si dovrebbe ridurre la quota di indifferenziato e migliorare la raccolta indirizzando i materiali differenziati verso il recupero. All’incontro erano presenti oltre 200 cittadini che hanno potuto vedere i dati presentati da Acsel e cui sono stati spiegati questi fattori.