I carabinieri di Susa hanno identificato e denunciato il ladro seriale delle baite di montagna che, da qualche tempo, era diventato l’incubo dei proprietari delle baite in montagna ai quali, durante i pascoli, approfittando delle case vuote, rubava oggetti  ed effetti personali vari. Si tratta di un allevatore di 25 anni, responsabile di diversi furti avvenuti durante il periodo estivo all’interno di alcune baite di montagna.

A carico dell’uomo è stato anche eseguito un decreto di perquisizione domiciliare emesso dalla Procura di Torino. Gli episodi accertati sono sei  anche se è probabile che l’uomo abbia commesso altri furti avvenuti anche in altri periodi dell’anno. L’uomo era stato assunto come allevatore degli alpeggi ma, durante i pascoli, approfittava della solitudine dei luoghi per “visitare” le abitazioni. Il ladro è stato smascherato grazie alle telecamere di videosorveglianza
installate in una baita.