orienteering2Mancano 58 giorni alla cerimonia di inaugurazione dei World Masters Games di Torino 2013, manifestazione a cui partecipano circa 15.000 atleti. Nella capitale piemontese, infatti, sabato 3 agosto si apriranno ufficialmente i Giochi dedicati agli atleti della categoria master dai 35 ai 92 anni. Un altro grande avvenimento internazionale per il nostro Paese, dunque, che porta in calendario ben 29 discipline e 160 specialità sportive, dislocate in 65 sedi di gara ed in una quindicina di Comuni della Provincia, con il baricentro a Torino, dove si svolgeranno la stragrande maggioranza delle competizioni ma le nostre Magiche Montagne Olimpiche non rimarranno escluse e scenderanno in pista ospitando gare, allenamenti e test events dei World Masters Orienteering Championships. L’evento, capace di attirare e coinvolgere migliaia e migliaia di persone, avrà luogo dal 2 al 11 agosto e presenterà numerose discipline sportive tra cui il calcio, l’atletica, il baseball, il ciclismo, il nuoto, la pallacanestro, il rugby, il tiro con l’arco, l’hockey su prato, il canottaggio, le bocce, la pallavolo… Un successo che si conferma ogni quattro anni fin dal 1985, anno in cui si tenne a Toronto la prima edizione con ben 8.300 atleti iscritti. Le successive si svolsero a Copenaghen, Brisbane, Portland, Melbourne, Edmonton e Sydney con un graduale incremento delle presenze. A promuovere la manifestazione è l’Imga (International Masters Games Association), organismo riconosciuto dal Cio (Comitato Olimpico Internazionale), che si ispira alla Carta Olimpica partendo da un concetto condiviso e vincente ovvero “lo sport per tutti” in quanto favorisce la pratica dello sport fra le persone mature, nella consapevolezza che gli sport competitivi possono essere praticati ad ogni età, con grandi benefici per la salute. Nella primavera 2011, a Londra, l’Imga ha passato formalmente il testimone dei Giochi a Marcella Gaspardone, general manager di Turismo Torino.
Sulle Montagne dell’Alta Val di Susa, pertanto, gareggeranno i concorrenti che si cimenteranno nell’orienteering, disciplina sportiva innovativa basata sulla corsa e sulle modalità di orientamento. L’evento si terrà a Sestriere, Bardonecchia, Cesana, Pragelato e Claviere. Presidente del Comitato Organizzatore Wmoc 2013 è il sindaco di Claviere Franco Capra. Alla manifestazione che riguarda il nostro territorio son iscritti 2.775 atleti provenienti da 44 Paesi. Le nazioni più numerose sono quelle dell’Est e Scandinave: la Russia con 401 atleti, la Finlandia con 549 rappresentanti, la Norvegia con 389, la Svezia con 327, la Repubblica Ceca con 73, l’Estonia con 113, la Danimarca con 62. Da segnalare le presenze significative, in quanto a distanza, dal Giappone (33), dal Canada (11), dagli Usa (29), dall’Australia (13), dalla Neozelanda (9), dal Sudafrica (5), dall’India (4) e dalla Cina (3). Con un solo portacolori ci sono infine il Montenegro, la Slovenia e l’Uruguay. Un’ultima nota in prospettiva futura: dopo l’edizione estiva del 2013 le Olimpiadi degli Over 35 dovrebbero ritornare in Piemonte anche in veste invernale, a Sestriere e sulle Alpi dell’Alta Valle Susa.
Claudio Tescari