Le vie di Oulx illuminate. Foto di Adele Vazon

Le vie di Oulx illuminate. Foto di Adele Vazon

OULX. Vacanze di Natale ricche di manifestazioni, anche se a causa della mancanza della neve, alcuni appuntamenti sono stati annullati. I primi appuntamenti natalizi hanno preso il via lo scorso 18 dicembre, con il saggio degli allievi dell’istituto musicale Somis, per continuare con i saluti di Babbo Natale a casa Nazareth e ai bimbi nelle vie del paese. Notevole successo hanno riscontrato i concerti di organi e ottoni presso la chiesa parrocchiale, quello della banda musicale Alta Valle Susa a Savoulx, del coro gospel No Name Gospel Choir a Beaulard. Notevole successo anche per il coro giaglionese esibitosi presso l’auditorium dell’istituto Des Ambrois che ha fatto il tutto esaurito. Altri momenti di interesse si hanno avuti con le presentazioni delle diapositive “Montagne del mondo – Venezuela” curate dalla guida alpina Alberto Re, e su “Turchia” a cura di Adele Vazon. Le vacanze natalizie ulcensi sono inoltre state accompagnate dall’iniziativa “A Oulx pregustando la Befana. Mercatino dei sapori”, organizzato dall’agenzia “New Eventi”, un mercatino di prodotti tipici italiani, con annesse manifestazioni di intrattenimento serali e pre serali. “La presenza della poca neve ha sicuramente danneggiato molto le vacanze natalizie, siamo infatti stati costretti ad annullare le fiaccolate e la manifestazione di scultura sulla neve, ma si è comunque notato movimento in paese, con un maggiore via vai nei negozi, con particolare beneficio per i servizi di ristorazione. È però innegabile che la forte crisi che colpisce tutti noi stia cambiando le scelte economiche dei nostri villeggianti e turisti” afferma il sindaco Paolo De Marchis.

DA