San Giorio. Sabato 20 i sonetti, il 24 concerto di gala

SAN GIORIO – La festa patronale di San Giors 2013 entra nel vivo. Dopo il weekend dedicato alla preparazione dei canestrelli questa settimana il paese si prepara ai festeggiamenti. Girando per San Giorio sicuramente si sentirà il profumo di canestrelli preparati seguendo la tradizione in tutte le famiglie. Alle finestre poi vengono messe le bandiere biancorosse. Sono i segnali che la festa è qui. E, come vuole sempre la tradizione, l’aperitivo è in musica. I festeggiamenti patronali organizzati dalla Pro Loco prenderanno ufficialmente il via sabato 20 aprile con la distribuzione dei Sonetti a cura della Società Filarmonica Concordia. I musicanti si ritroveranno a scuola di musica e poi partiranno per toccare tutti i cortili e le vie del paese, distribuendo i tradizionali sonetti. Un augurio di buone feste che ogni anno sa incontrare i favori dei sangioriesi. Il tempo di riprendersi dalle fatiche dei sonetti che la Società Filarmonica Concordia di San Giorio tornerà protagonista assoluta. Sarà infatti la banda diretta dal maestro Giorgio Burlina ad aprire ufficialmente le feste mercoledì 24 aprile con il concerto di gala alle 21 presso Chiesa Parrocchiale di San Giorgio Martire. Da giovedì 25 aprile entrerà in funzione il teatro tenda in piazza Micellone. Ad aprire le serate di festa sarà già lo stesso giovedì 25 aprile la Compagnia Teatrale “La Malva” di San Giorio che alle 21 presenterà presenta la commedia in 3 atti “Monsu facia ed tola” di Franco Roberto e la farsa “Cio’ per broca” di Alberto Rossini. Per info e prenotazioni rivolgersi a Maura Bar al 328/15149762013. Venerdì 26 aprile ore 19,30 il via alla serata salsiccia, birra e patatine in compagnia delle note de i “Klaribrass” ad ingresso libero. Sabato 27 e domenica 28 aprile tornano in scena i coscritti. Tutti coloro che parteciperanno alle cene potranno indossare foulard/berretto della propria leva e possono partecipare alle cene anche i coscritti non Sangioriesi. Per prenotazione cene rivolgersi a Silvano Bar ai numeri 0122/47033 oppure 333/1424080 (ore pasti) entro mercoledì 24 aprile. Sabato alle ore 19,30 ritornano i “Coscritti a tavola”: cena dei coscritti dal 1970 al 1995 (solo su prenotazione) e dalle ore 22 serata disco music anni 70/80 con i “Radiocity Live” ad ingresso libero. Domenica 28 aprile la giornata clou. Alle ore 10 processione per le vie del paese con la partecipazione di Spadonari, Nobiltà, Sposi e Pastorelle a seguire Santa Messa in onore di San Giorgio Martire con distribuzione del pane della Carità. Alle ore 15,30 preceduta dalla sfilata dei figuranti per le vie del paese 85° edizione della rievocazione storico leggendaria de “La Soppressione del Feudatario”: anche quest’anno nella suggestiva porta orientale del Castello. A seguire girotondo di tutti i figuranti in piazza Velino. Ore 19,30 presso Teatro Tenda ritornano i “Coscritti a tavola”: cena dei coscritti da inizio secolo scorso al 1969 (solo su prenotazione) alle ore 21 si balla con l’Orchestra “Beppe Carosso” ad ingresso libero. Lunedì 29 aprile ore 19,30 presso Teatro Tenda Cena di San Giorsin (solo su prenotazione) e alle ore 21,15 si balla con il gruppo “Feu e fiame”. I festeggiamenti come da tradizione si concludono mercoledì 1 maggio con la Commemorazione dei caduti sul lavoro alle ore 10 presso il Cippo di frazione Martinetti. La festa patronale sarà anche l’occasione per visitare mostre e beni culturali. Le mostre si inaugurano giovedì 25 aprile alle 10. Vediamole nel dettaglio. In occasione della festa saranno visitabili la Cappella del Conte ed il Plastico Biglietti.

Presso la sala consiliare mostra personale di pittura a cura di Mara Bevione “Luci e Colori”: giovedì 25 aprile 10-12 e 14-21; venerdì 26 aprile 10-12 e 14-19; sabato 27 aprile 10-12 e 14-21; domenica 28 aprile 10-12 e 14-21. Presso la Casaforte sala giovani Mostra collettiva di pittura disegni e incisioni: Laura Tomassone, Miranda Coelati Rama e Pinuccia Cravero presentano “Paesaggi, incontri e Natura“ giovedì 25 aprile 10-12 e 15-18; sabato 27 aprile 10-12 e 15-18; domenica 28 aprile 10-12 e 15-18. Sempre presso la Casaforte Mostra Ricami d’Arte Bandera Valle di Susa “Un viaggio nel Barocco Alpino“ giovedì 25 aprile 10-12 e 15-18; sabato 27 aprile 10-12 e 15-18; domenica 28 aprile 10-12 e 15-18. Durante gli orari della Mostra si terranno gratuitamente dei mini corsi di Ricamo Bandera.

Per prenotazioni corsi telefonare a Sandra Bellone 340/2903239 oppure inviando una mail a: ricamibanderavallesusa@virgilio.it

Luca Giai