-Ufficio stampa Valsusa Filmfest-

11 febbraio 2015 ore 21:00

Cinema Comunale, Piazza del Municipio, CONDOVE (TO)

Ingresso € 6,00 

Presentazione del film di Matthew Marchus in un evento in sostegno di “Io sto con il Valsusa FilmFest”, campagna avviata per raccogliere fondi e creare partecipazione attiva e responsabile del pubblico al progetto culturale del Festival. 

>  Crowdfunding in www.produzionidalbasso.com/project/io-sto-con-il-valsusa-filmfest  <

www.valsusafilmfest.it

Mercoledì 11 febbraio 2015 alle ore 21:00 nel Cinema Comunale di Condove (TO) si svolgerà la proiezione del film “Pride” di Matthew Marchus in un evento organizzato nell’ambito di “Io sto con il Valsusa FilmFest”, campagna avviata per raccogliere fondi e creare partecipazione attiva e responsabile del pubblico al progetto culturale del festival. Un evento in cui gli organizzatori del Valsusa Filmfest daranno al pubblico presente anche anticipazioni sulla nuova edizione del Festival, – che si svolgerà nel mese di aprile – informazioni sul nuovo bando di concorso e sulla  XVII rassegna ‘Cinema in Verticale’ iniziata il  30 gennaio.

Nel laboratorio di idee, confronti e maturazione culturale rappresentato dal Valsusa Filmfest non può mancare il tema dei diritti civili. Il film “Pride”  narra l’incontro, avvenuto a metà degli anni Ottanta, tra due comunità in lotta per la difesa dei propri diritti. Da un lato gli attivisti londinesi LGBT, dall’altro i minatori gallesi in rivolta contro le politiche di Margaret Thatcher. Entrambe trarranno esempio, supporto e conforto dall’altra, tra visioni contrastanti e aperture inaspettate.

Nell’ambito della campagna di auotfinanziamento “Io sto con il Valsusa Filmfest” verranno presentati altri due film, sempre al cinema di Condove: Il  25 Febbraio “Torneranno i prati” di  Ermanno Olmi e il  4 Marzo “Il sale della terra” di Wim Wender

Il festival e la campagna “io sto con il valsusa filmfest”

Da quasi vent’anni il Valsusa Filmfest è impegnato sui temi del recupero della memoria storica e della difesa dell’ambiente nell’ampio territorio della Valle di Susa. Fondato nel 1997 da un gruppo di appassionati di cinema insieme all’A.N.P.I. e al comitato Habitat, è diventato un importante presidio culturale con una macchina organizzativa sempre più complessa e tutta basata sul volontariato. Il Festival ha sempre coinvolto scuole, associazioni, cooperative e tante singole persone in un lungo lavoro di radicamento sul territorio grazie al quale è riuscito a proporre sempre cartelloni di alta qualità con eventi ed ospiti di grande spessore.

A partire da queste caratteristiche e tenendo conto del contesto di welfare fortemente ridimensionato, per organizzare la nuova edizione si è deciso di proporre la campagna “Io sto con il Valsusa FilmFest”. Una sfida volta a rafforzare la sostenibilità del Festival, mobilitando oltre alle competenze presenti sul territorio, anche risorse economiche attraverso crowdfunding e fondi raccolti direttamente tra i sostenitori, oltre ad eventi e proiezioni come quelle in programma l’11 febbraio, il  25 febbraio ed il 4 marzo

Il crowdfunding è stato avviato sulla piattaforma “Produzioni dal Basso” ed è reperibile a questo indirizzo: www.produzionidalbasso.com/project/io-sto-con-il-valsusa-filmfest;