Città Metropolitana di Torino – COMUNICATO STAMPA – Torino, 9 febbraio 2015

Nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 febbraio

RECUPERATA UNA LUPA FERITA AD USSEAUX. ALTRI DUE ESEMPLARI ALLONTANATI DAL CENTRO DI PRAGELATO E DALLA FRAZIONE RIVETS

LUPO_RECUPERATO_A_PRAGELATO_07_02_2015_4_rNel pomeriggio di sabato 7 febbraio gli agenti faunistico-venatori del Servizio di Tutela della Fauna e della Flora della Città Metropolitana di Torino hanno  recuperato una giovane femmina di Lupo, che era in difficoltà, a seguito di un probabile impatto con un autoveicolo. Il recupero è avvenuto nella scarpata della Strada Regionale 23 del Sestriere, in prossimità del bivio per la borgata Laux del Comune di Usseaux. L’animale si presentava in stato di denutrizione e aveva una lacerazione alla zampa anteriore destra.

L’intervento è avvenuto intorno alle 16, a seguito della segnalazione di un automobilista di passaggio, il quale, tramite il numero telefonico di emergenza 118, ha contattato il Servizio di Tutela della Fauna e della Flora. Al recupero dell’animale ha collaborato il personale di vigilanza dell’azienda faunistico-venatoria  dell’Albergian..

A recupero avvenuto, è stata segnalata la presenza di un secondo Lupo, che si aggirava nell’abitato di Pragelato. Giunti sul posto, gli agenti faunistico-venatori della Città Metropolitana hanno constatato la presenza dell’animale nella pertinenza recintata di uncondominio di via Colle di Costa Piana 1. Apparentemente l’animale non presentava ferite e si era posizionato tranquillamente davanti alla porta di ingresso dello stabile. Il personale Servizio di Tutela della Fauna e della Flora della Città Metropolitana di Torino ha provveduto ad allontanare il Lupo fuori dal centro abitato.

Intanto, per stabilire il trattamento da riservare alla femmina di Lupo recuperata ad Usseaux, è stato contattato il professor Giuseppe Quaranta del CANC, il Centro Animali Non Convenzionali di Grugliasco, che è convenzionato con la Città Metropolitana di Torino. E’ stato concordato il trasporto dell’animale ferito presso l’ospedale della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Torino, dove si trova attualmente ricoverato in condizioni non gravi.

Nella mattinata di domenica 8 febbraio il brigadiere del Servizio di Tutela della Fauna e della Flora della Città Metropolitanacompetente per territorio ha segnalato ufficialmente quanto accaduto al Sindaco di Pragelato e ai comandanti delle locali stazioni dei Carabinieri e del Corpo Forestale dello Stato.

Nella stessa mattinata è giunta una nuova segnalazione della presenza di un Lupo in frazione Rivets di Pragelato,  lungo la Strada Regionale 23. L’animale si era rifugiato sul pianerottolo esterno della scalinata di un’abitazione. Il brigadiere del Servizio di Tutela della Fauna e della Flora della Città Metropolitana, gli Agenti del Corpo Forestale dello Stato, il personale di vigilanza dell’azienda faunistico-venatoria dell’Albergian, i guadiaparco del Parco Alpi Cozie, il veterinario dell’ASL 3 e il professor Quaranta sono riusciti, dopo notevoli sforzi, ad allontanare il Lupo dal centro abitato. L’animale è stato  indirizzato nei boschi adiacenti ed ha fatto perdere le proprie tracce.