Prelievo multiorgano mercoledì 4 gennaio nell’ospedale di Rivoli. Iniziato a mezzanotte e terminato nelle prime ore della mattina, si è trattato di un prelievo di reni, fegato e cornee, della durata di circa sette ore che ha avuto come donatore una donna di 61 anni residente in provincia di Torino, colpita da emorragia cerebellare.

Trascorso il periodo di osservazione affidato a sanitari e tecnici di Anestesia e Rianimazione, Neurologia e Medicina Legale, a Rivoli sono arrivate ben due équipe chirurgiche specializzate dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, che hanno preso parte alle attività preposte.

Il prelievo è stato possibile grazie alla presenza del personale medico e infermieristico/oss dell’Ospedale di Rivoli. Hanno contribuito a tale intervento due strumentisti, tre infermieri del blocco operatorio/rianimazione e un operatore socioassistenziale coordinati dal Dott. Parlanti (referente del coordinamento locale per le attività di prelievi di organi e tessuti dell’Ospedale di Rivoli).

Un’attività, quella del prelievo di organi e tessuti, ormai consolidata da anni a Rivoli