carabinieri3Tre donne, tra i 18 e i 23 anni, residenti nei campi nomadi di strada dell’Aeroporto a Torino e di strada della Berlia a Collegno, sono state arrestate dai carabinieri di Rivoli con l’accusa di “rapina impropria”, in seguito al furto avvenuto in un’abitazione, alla ricettazione e al possesso di chiavi alterate e grimaldelli in concorso.

Tutto parte dalla telefonata, ricevuta sabato scorso, alle 11.30 dal 112 dei carabinieri. All’altro capo del telefono c’era una donna che denunciava di aver sorpreso tre ragazze mentre uscivano dall’abitazione del vicino. Le ladre l’avevano minacciata affinchè non chiamasse i carabinieri: “Non chiamare i carabinieri altrimenti te la facciamo pagare. Sappiamo dove abiti”, ha detto una delle tre ragazze alla donna.

La donna però ha telefonato ai carabinieri che sono arrivati dopo pochi minuti e hanno fermato le tre ragazze per strada. Tutte tre hanno precedenti e, perquisite, sono state trovate in possesso di un orologio e dimonili in oro, riconosciuti e restituiti al proprietario. Le tre ragazze sono sospettate di aver messo segno altri furti i quella zona e in tutta la provincia di Torino.

“Un caso tipico, nel quale la collaborazione del cittadino è stata fondamentale”, fanno sapere i Carabinieri che aggiungon: “Segnalare ogni situazione sospetta è il miglior contributo possibile per rafforzare la sicurezza