Sono quattro i ragazzi ai quali è stata assegnata, a fine novembre, la borsa di studio pari a 100 euro, intitolata a Gianni Sada, insegnante di lettere alla scuola media, scomparso improvvisamente nel 2010. Sono ragazzi che hanno frequentato la terza media nello scorso anno scolastico ottenendo il diploma con 10 o 10 e lode. Si tratta di Alessia Arpetti, Giorgia Rege Turo, Gian Luca Montagna, Giorgia Morgillo.
Il riconoscimento, destinato anche a tre ragazzi di Vaie, è stato consegnato nella sala consiliare del municipio affollata di genitori e parenti degli scolari, dal sindaco Susanna Preacco, dal vicesindaco di Vaie Elisabetta Serra, dalla dirigente dell’istituto comprensivo Tiziana Catenazzo, dalla sua vice Elena Gadoni, dalla moglie di Gianni Sada Elisabetta Deriu e dal figlio Davide.