Sauze Di Cesana. Domenica 26 maggio festeggiato il patrono

L’ameno paesino dell’Alta Valle di Susa ha festeggiato il santo patrono martire in una giornata graziata dal maltempo, ancora un po’ freddina,  con le montagne che circondano la località ancora zeppe di neve.

Come sempre la monumentale chiesa, restaurata di recente, ha accolto gran parte della popolazione locale e dei paesi limitrofi, presenti inoltre molti “paesani” di un tempo provenienti dalla pianura torinese.

La processione, partita dalla piazza principale del paese, si è inerpicata lungo la stradina che porta alla chiesa con tre tappe obbligate alla Croce ed ai due Piloni Votivi che si trovano lungo il tracciato, in preghiera e meditazione.

Nella suggestiva chiesa posta nel bel mezzo della natura, ad eguali distanze dal capoluogo, dalla frazione Rollières e da Champlas du Col, è infine stata celebrata la Messa dal parroco don Paolo Molteni durante la quale è stato distribuito il Pane della Carità o Pane Benedetto.

Al termine della funzione, il rinfresco sul sagrato dell’edificio religioso offerto dal Comune, ha chiuso i festeggiamenti. Poi tutti a casa per il pranzo con parenti e amici.

C.T.