SANT’ANTONINO per tre giorni -venerdì 20, sabato 21, domenica 22 maggio – sarà la capitale del BIOGUSTO in un week end dedicato al mangiare sano, ai cibi e ai biologici. A organizzare la kermesse, presentata giovedì scorso presso Fiorfood Coop in Galleria S. Federico 26 a Torino, è l’associazione Città del Bio, presieduta da Antonio Ferrentino (già sindaco di S.Antonino, presidente della Comunità Montana Bassa Valle e oggi consigliere regionale del Pd), insieme a Coldiretti, Comune e Pro Loco di S.Antonino.
“La Valle di Susa è conosciuta ovunque – spiega Ferrentino – ma vorremmo provare a caratterizzarla con elementi diversi da quelli che, da un po’ di tempo, la rendono famosa. Ecco perché vorremmo provare a raccontare e a divulgare le sue potenziali nell’ambito agroalimentare, a evidenziare le aziende che, su questo territorio, stanno facendo un importante percorso di valorizzazione del territorio”.
Ecco allora BIOGUSTO 2016, edizione numero 1.
Si comincia venerdì 20 maggio dando spazio alla biodiversità in montagna, alle produzioni di eccellenza. Come? Coinvolgendo i ragazzi delle scuole dell’Istituto Comprensivo. Così il cortile delle scuole di Sant’Antonino, dalle 9 alle 16.30, sarà invaso da pecore, capre e… ovviamente pastori, per una giornata dedicata alla mungitura e alla trasformazione del latte.
Dalle 10.30, il convegno: “Custodiamo la diversità”. Nella palestra di via Abegg interverranno il vicedirettore della Coldiretti Giovanni Rolle e il medico specialista in scienze dell’alimentazione Susanna Zago che parlerà della “biodiversità che nutre noi e il pianeta”.
Sabato 21, nella palestra di via Abegg, il convegno (moderato da Antonio Ferrentino, presidente nazionale Città del Bio e Consigliere Regionale Piemonte) su: “Agricoltura biologica e ambiente: i Biodistretti per la promozione della qualità e dello sviluppo del territorio, con l’assessore regionale Giorgio Ferrero e il presidente nazionale della Coldiretti Roberto Moncalvo. Quindi spazio a due testimonianze di aziende del territorio. Davide Zingarelli, del Birrificio Soralamà di Vaie che parlerà di birra artigianale, presentando un progetto per il territorio e Roberto Messineo del Caffè San Domenico che racconterà come la “via del caffè passa per la Val di Susa”.
Domenica 22 maggio dalle 9 alle 21, in piazza della Pace, mostra mercato enogastronomia di qualità e artigianato locale. Durante la giornata, sarà possibile effettuare una degustazione gratuita di formaggi valsusini e piemontesi e partecipare alla votazione per i migliori prodotti (giuria popolare).
Nel pomeriggio, alle 15, spazio al folclore con la Danza della spada degli Spadonari e banda musicale di Giaglione. Quindi ai bambini verrà offerto un piccolo regalo da Coldiretti e Città del Bio.
Ore 17.30 la premiazione migliori formaggi.
A pranzo (12 – 14) e a cena (19 – 21) la Pro Loco di Sant’Antonino sarà presente con lo stand gastronomico.