Domenica  16 luglio alle 10 ci sarà il taglio del nastro inaugurale del nuovo Canile consortile “CENTO CODE”.

Grazie all’intervento della Fondazione  Sugar e Pincy di Torino nella persona del suo Presidente notaio Alfredo Restivo ed alla collaborazione di tutti i Comuni ed in particolare di quello di Sant’Antonino di Susa che ha messo a disposizione le aree, dopo 17 anni si riapre il canile della Valle di Susa.

I lavori iniziati nel 2015 sono terminati nei primi mesi del 2017.

La struttura, moderna ed all’avanguardia, è stata realizzata con le finalità di accoglienza dei cani randagi accalappiati, del recupero dei cani provenienti dai sequestri da combattimento clandestino.

Sarà realizzata una sezione dedicata anche a “gattile”.

Cento Code ha inoltre l’importante funzione di centro di aggregazione sociale grazie alle abbondanti aree verdi presenti che consentono l’intrattenimento e facilitano il contatto degli animali con gli eventuali visitatori.

La struttura del canile può, inoltre, essere meta di visite scolastiche da parte degli alunni delle scuole delle città valsusine e limitrofe; mediante l’utilizzo della sala conferenze e delle sue attrezzature tecniche per la videoproiezione, sarà, inoltre, possibile organizzare i corsi per gli accalappiatori, i corsi per le forze dell’ordine, i convegni sui rapporti tra esseri umani, animali da affezione e l’ambiente, ed altre interessanti iniziative culturali e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

Adiacente all’area è previsto uno spazio dedicato al centro di addestramento di unità cinofile del soccorso dell’Associazione Nazionale POLIZIA di STATO” che verrà inaugurato nella medesima occasione.

Il programma prevede:

  • Ore 10.00: inaugurazione e visita struttura
  • Ore 11.00: dimostrazione unità cinofile da soccorso
  • Ore 12.00: rinfresco