Venerdì 6 dicembre, alle ore 17, presso il cinema Sayonara (via Monfol 23), il Comune di Sauze d’Oulx organizza un incontro sul tema del “Teleriscaldamento per la Borgata Tachier”. Il sindaco di Sauze d’Oulx, Mauro Meneguzzi, apre i lavori spiegando una scelta che, sostanzialmente, abbina la gestione del bosco comunale (legna a km 0) ad una sensibile riduzione dell’emissioni di CO2. Numerosi gli ospiti che hanno dato la propria adesione all’incontro che vede la partecipazione degli assessori della Regione Piemonte, Agostino Ghiglia, assessorato alla Ricerca, Innovazione, Energia, Tecnologia delle comunicazioni, Artigianato, Commercio, e Roberto Ravello, assessorato all’Ambiente, Risorse idriche, Acque minerali e termali, Difesa del suolo, Protezione civile, Opere post olimpiche.

A seguire l’architetto Giorgio Fasano, responsabile area tecnica del Comune di Sauze d’Oulx, illustra il “Recupero delle Borgata Tachier” entrando poi nel vivo del dibattito sul tema “L’impianto di teleriscaldamento a servizio della borgata Tachier. Scaldare in modo sostenibile usando le risorse naturali delle nostre montagne”. Relatori dell’argomento sono il geometra Giorgio Talachini, titolare della s.c. La Foresta di Susa; Alberto Dotta del Consorzio Forestale Alta Valle Susa; l’ingegner Alberto Perron Cabus dello Studio AITEC di Torino; l’ingegner Jacopo Toniolo del Politecnico di Torino.

Alle 18.45 il sindaco del Comune di Mattie, Paolo Catalano, parla dell’esperienza dell’impianto di teleriscaldamento di Mattie. La centrale a cippato e la gestione sostenibile del patrimonio boschivo. Il Comune di Sauze d’Oulx invita tutta la popolazione a partecipare all’incontro, che è anche l’occasione per sottoporre agli esperti i dubbi e le curiosità legate all’impianto di teleriscaldamento.