Ha scelto il Liceo il 62% dei ragazzi e delle ragazze che si sono iscritti
ad una prima classe di scuola superiore nei sette istituti di Val Susa e Val
Sangone, per l’anno scolastico 2016/17, il 30% un indirizzo tecnico e l’’8%
un corso professionale. Ecco la fotografia scattata i base ai dati forniti
dalle segreterie didattiche, a chiusura delle iscrizioni, lo scorso 22
febbraio. Numeri, questi, ancora passibili di modifiche entro settembre, se
si contano bocciature, cambiamenti di idee o trasferimenti. Nel solco della
tendenza degli anni precedenti, nello stesso periodo, lo Scientifico con
opzione Scienze Applicate fa la parte del leone, al quale vanno aggiunti gli
iscritti al corso tradizionale, seguito da Scienze Umane, anche nell’opzione
Economico Sociale, e dal Linguistico. Occorre scorrere fino al quinto posto
per trovare il primo indirizzo non liceale, ossia il Tecnico Turistico.
Quanti sono gli iscritti nei diversi istituti in ogni indirizzo? Dove sono
aumentati e dove, invece, si è assistito ad una significativa diminuzione?

Tutti numeri nell’edizione in edicola, insieme agli interventi dei dirigenti
scolastici Carmelina Venuti (Pascal di Giaveno), Pietro Ainardi (Des Ambrois
di Oulx) e Amelia Viterale (Galilei di Avigliana)