FEDERAZIONE ITALIANA SPORT INVERNALI – Comitato Alpi Occidentali – Comunicato stampa numero 91 – stagione 2014-2015 – Torino, 15 febbraio 2015

SCI ALPINISMO: I CAMPIONI DEL MONDO MATTEO EYDALLIN E DAMIANO LENZI VINCONO LA QUARTA EDIZIONE DELL’EXTREME BADALIS

Eydallin_Lenzi_1^_Extreme_Badalis_15_02_2015_1_RA Milies, qualche chilometro sopra l’abitato di Segusino, nel Trevigiano, il valsusino Matteo Eydallin e l’ossolano Damiano Lenzi, portacolori del Centro Sportivo Esercito e recenti medaglie d’oro della prova a squadre ai Mondiali di sci alpinismo, hanno vinto la quarta edizione dell’Extreme Badalis, terza prova della Coppa Italia Trofeo Scarpa. La gara a squadre organizzata dallo Sci Club Valdobbiadene prevedeva quattro salite e altrettante discese, per un dislivello complessivo di sola salita di 1680 metri diluiti in circa 14,7 kilometri di percorso. A causa delle condizioni meteo avverse – pioggia in zona partenza e neve in quota – il tracciato al confine tra la pianura veneta e le Dolomiti è stato ridisegnato dai volontari coordinati da Davide Geronazzo, per garantire le condizioni di massima sicurezza. La partenza è stata data regolarmente alle 9,30. Rispetto ai programmi originali i concorrenti sono però partiti a piedi con gli sci nello zaino. Subito dopo il via le due coppie formate da Matteo Eydallin e Damiano Lenzi e da Denis Trento e Tadei Pivk hanno preso il comando scandendo il ritmo. In terza posizione c’erano Davide Pierantoni e Michael Moling, appena dietro la squadra formata da Gil Pintarelli e Michele Maccabelli. Nella seconda discesa i campioni mondiali hanno rotto gli indugi e iniziato a guadagnare metri su Trento e Pivk. All’imbocco della terza salita con il tratto a piedi “incastrato” tra le rocce del canalino che portava verso il Monte Orsere, i due del Centro Sportivo Esercito sono giunti per primi in perfetta solitudine. Per la vittoria finale i due battistrada hanno solo dovuto amministrare il vantaggio e non commettere errori. Eydallin e Lenzi si sono affacciati all’ultimo muro, hanno tolto gli sci come da regolamento ed hanno tagliato il traguardo in 1h,47’,26”. Al secondo posto Denis Trento e Tadei Pivk con il tempo di 1h,49’,50”. Sul terzo gradino del podio Davide Pierantoni e Michael Moling. Nella gara femminile le azzurre Martina Valmassoi ed Elena Nicolini hanno vinto in 2h,17’,43”, mentre Cecilia De Filippo e Birgit Stuffer sono giunte al secondo posto in 2h,23’,35”. Il podio è stato completato da Federica Vecelio e Roberta Dal Borgo.

 

SNOWBOARD: A SESTRIERE NEL BURN VERTICAL TOUR VITTORIE DI GIAN MARCO MAIOCCO TRA I SENIORES E DAVIDE CORRIAS TRA GLI JUNIORES

Prova di forza degli atleti torinesi nel Contest di Snowboard Slopestyle per il “burn Vertical Tour 2015”, il più importante circuito italiano del settore. Sui salti e sui rail dello Snowpark di Sestriere sono stati infatti gli atleti di casa a fare la voice grossa, sia nella gara riservata ai Seniores che agli Juniores, inserita per la prima volta in calendario.  Una trentina in tutto i partecipanti, che hanno potuto godere delle perfette condizioni di allestimento del Park, riuscendo a dribblare anche neve e nebbia che poco dopo la gara sono arrivate copiose. Nella gara dei Seniores successo del valsusino Gian Marco Maiocco, ex atleta dello Snowplanet di Sauze d’Oulx e grande specialista della disciplina. Ha battuto il mantovano Marco Donzelli, già secondo nel primo Contest stagionale a Madonna di Campiglio e soprattutto azzurro di Coppa Europa. Il gradino più basso del podio è stato occupato da un altro atleta di Sauze targato Snowplanet, Yuri Maciotta. Tra i più giovani invece tripletta firmata dallo Snowplanet con Davide Corrias che ha battuto i compagni di club Alessandro Joannas e Riccardo Mareliati. Complessivamente il livello è stato decisamente alto, in attesa di nuove prove negli ultimi tre appuntamenti stagionali con il Contest. Altro spettacolo, nella tappa valsusina del ‘burn Vertical Tour 2015’ è stato offerto dal 2° ‘Vialattea Il Flash Mob’: si è ballato sulle note di “I gotta feeling” dei Black Eyed Peas. La fittissima nevicata sul Vertical Village nell’area del Cit Roc ha reso ancora più suggestiva l’ambientazione

 

SCI NORDICO: TUTTI I PODI DEL ‘TROFEO BUCA… NEVE’ E DEL ‘MEMORIAL COCHIS’ A PRAGELATO

Grande partecipazione sulle piste di Pragelato Plan per il Trofeo “Buca…neve”, valido per il Campionato Regionale di sci nordico Allievi e Ragazzi e come prova indicativa provinciale per i Pulcini dedicato alle categorie dai Baby Sprint agli Allievi. Sulla stessa pista olimpica e nella stessa giornata si è disputato il Memorial Cochis per Giovani e Master. Le gare erano organizzate dagli Sci Club Sestriere e Nordico Serravalle Scrivia. Nella classifica per società del Trofeo “Buca… neve” primo lo Sci Club Entracque Alpi Marittime, davanti al Sestriere. Nel Memorial Cochis successo del Valle Pesio.

Tra i Master A successo di Giovanni Gerbotto (Valle Pesio) in 25’,20”,6/10, con un vantaggio di 3’,35”,9/10 su Roberto Fraboni (Ski Nordico Torino) e con 4’,52” su Oscar Barale (Valle Stura). Tra i Master B primo il friulano Paolo Vuerich (GS Val Gleris) in 37’,35”,6/10, a precedere per 2’,27”,5/10 Vincenzo La Camera (Nordico Serravalle Scrivia) e per 10’.10”,7/10 Luciano Fiore (Ski Nordico Torino). Nella categoria Master C prima Maria Montanarella (Nordico Serravalle) in 33’,56”, con un vantaggio di 2’,15”,3/10 su Manuela Degioanni (Valle Stura). I Master erano impegnati nella stessa gara a tecnica libera dei Giovani e Gerbotto è stato il migliore assoluto. Secondo assoluto al traguardo, a 22”,8/10 da Gerbotto, il primo dei Giovani, Matteo Pellegrino (Valle Pesio). Terzo assoluto e primo dei Senior Manuel Bortolas, a 56”,2/10. Terzo dei Giovani è risultato Emanuele Becchis (Valle Pesio) mentre Lorenzo Mauro (Valle Pesio), quinto al traguardo è stato il primo degli Aspiranti, davanti a Michele Fissore (Valle Pesio), decimo assoluto. All’undicesimo posto assoluto ed al terzo tra gli Aspiranti Lorenzo Merici (Ski Avis Borgo. Nella gara Giovani femminile vittoria di Michela Salvagno (Valle Pesio) che ha chiuso i 7,5 km risultando anche la prima Aspirante  in 25’,27”,1/10 e battendo per 15”,3/10 Martina Sirigu (Entracque Alpi Marittime) e per 1’,35”,8/10 Annalisa Prato (Entracque Alpi Marittime), che è la seconda Aspirante. Terza Aspirante e settima assoluta Nicole Mattalia (Valle Maira).

Il migliore nella finale della Gimkana Sprint degli Allievi sulla distanza di 1,2 km è stato Manuel Ponzo, dello Sci Club Entracque Alpi Marittime, davanti al compagno di scuderia Xavier Scaiola e a Lorenzo Michelis (Valle Maira). In campo femminile prima Martina Vigna (Entracque Alpi Marittime), davanti ad Elisa Sordello (Ski AVIS Borgo Libertas) e Michela Ponzo (Valle Pesio). Nella Gimkana Sprint dei Ragazzi, sulla stessa distanza, tripletta dello Sci Club Entracque Alpi Marittime:  primo Francesco Vigna, secondo Matteo Vegezzi Bossi, terzo Stefano Canavese. Tra le Ragazze prima Gaia Brunetto (Entracque Alpi Marittime) a precedere Giorgia Salvagno (Valle Pesio) e Arianna Ribet (Sestriere). Nella Gimkana dei Cuccioli sulla distanza di 1,2 km, vittoria di Martino Carollo (Entracque Alpi Marittime) in 5’,37”,2/10, con un vantaggio di 4”,2/10 su Marco Barale (Entracque Alpi Marittime) e di 49”,2/10 su Davide Ghio (Ski AVIS Borgo Libertas). La gara femminile dei Cuccioli l’ha vinta Elisa Gallo (Busca) in 6’,21”,6/10, precedendo per 17”,6/10 Martina Giordano (Entracque Alpi Marittime) e per 43”,7/10 Sara Piacenza (Entracque Alpi Marittime).

La categoria Baby maschile ha gareggiato per 1 km a tecnica classica ed il migliore è stato Luca Nevache (Prali Val Germanasca), con il tempo di 6’,36”,2/10, con distacchi di 19”,3/10 su Michele Carollo (Entracque Alpi Marittime) e di 22”,1/10 su Paolo Barale (Entracque Alpi Marittime). Nella gara femminile prima in 7’,13”,1/10 Giulia Piacenza (Entracque Alpi Marittime), con un vantaggio di 2”,7/10 su Beatrice Laurent (Valchisone Camillo Passet) e di 20”,5/10 su Aurora Giraudo (Valle Stura). Nella categoria Baby Sprint, sempre sulla distanza di 1 km a tecnica classica, primo in 7’,42”,3/10 Giacomo Barale (Valle Stura), con 21”,2/10 su Erik Passet (Sestriere) e 47”,6/10 su Giacomo Passet Gros (Sestriere). Nella prova femminile si è imposta Eva Paulon (Valchisone Camillo Passet) in 9’,40”,5/10, con un vantaggio di 7”,1/10 su Alice Gastaldi (Valle Pesio) e con 29”,9/10 su Gaia Ravera (Entracque Alpi Marittime).

Per consultare i risultati del Trofeo “Buca… neve” e del Memorial Cochis http://www.cronotorino.it/risultati/sci/prage_reg2015/

 

SCI ALPINO: ANCORA ANNULLAMENTI DI GARE DEL CALENDARIO REGIONALE

Le condizioni meteo avverse hanno costretto gli organizzatori a rinviare il Trofeo Sergio Sport, gara provinciale di sci alpino inserita nel calendario del Trofeo Bodino, in programma a San Giacomo di Roburent. A Bielmonte non si è disputato il secondo Slalom FIS-NJR in programma oggi e valido per il Trofeo Lauretana. All’inizio della settimana si conosceranno le date degli eventuali recuperi ed il calendario definitivo delle gare per il prossimo week end.

 

SCI ALPINO: LO SCI CLUB SESTRIERE VINCE SULLE NEVI DI CASA IL TROFEO FOTO OTTICA NINO

Lo Sci Club Sestriere ha vinto sulle nevi di casa il Trofeo Foto Ottica Nino, quinta prova del Campionato Piemontese Bravo Intesa SanPaolo. Al secondo posto della classifica per società l’Olimpionica Sestriere, al terzo lo Ski Team Jovenceaux. Si è gareggiato sulla pista Standard di Sestriere e nella categoria Super Baby femminile ha vinto Giulia Elisa Gado (Scuderia Sestriere), con il tempo di 22”,75/100, precedendo per 23/100 Maddalena Rossi (Ski Team Jovenceaux) e per 33/100 Marta Cevrero (Scuderia Sestriere). Tra i Super Baby affermazione di Andrea Passino, dello Sci Club Valchisone Camillo Passet, con il tempo di 21”,94/100 e con un vantaggio di 53/100 sul compagno di scuderia Filippo Barberis e con 63/100 su Stefano Bigotti (Sestriere). Eva Camoirano, dello Ski Team Jovenceaux, ha vinto la gara delle Baby con il tempo di 34”,55/100, precedendo per 31/100 la compagna di scuderia Giorgia Cavallo e di 90/100 Camilla Sibona (Olimpionica Sestriere). In campo maschile affermazione di Andrea Torriano (Olimpionica Sestriere) in 33”,06/100, con 88/100 su Federico Nizza (Sestriere) ed 1”,46/100 su Riccardo Re (Ski Team Jovenceaux). Nicole Giorgia Gally (Scuderia Sestriere) si è imposta nella categoria Cuccioli femminile facendo segnare il tempo di 32”,67/100, con un distacco di 3”,16/100 su Marie Audrey Pelissero (Bussoleno) e di 4” su Laura Bassano (Sestriere). Nella gara dei Cuccioli primo Alessandro De Maglie (Freewhite Ski Team) in 33”,24/100, con 30/100 su Giovanni Guido Gado (Scuderia Sestriere) e con 63/100 su Carlo Alberto Zacà (Olimpionica Sestriere). Alice Picone (Olimpionica Sestriere) è stata la più veloce delle Ragazze, con il crono di 48”,45/100, con distacchi di 2”,19/100 su Anna Perotto (Sestriere) e di 3”,57/100 su Elena Bersano Begey (CUS Torino). Fabio Peirasso (CUS Torino) è il primo dei Ragazzi, con il tempo di 47”,91/100, con un vantaggio di 91/100 su Marco Sansoè (Pragelato) e di 1”,65/100 su Emanuele Filiberto Druetto (Pragelato). Clarissa Ponte (Sestriere) è stata la migliore delle Allieve, con il crono di 49”,60/100, con distacchi di 1”,85/100 su Martina Tumsich (Valchisone Camillo Passet) e di 1”,93/100 su Matilde Solari (Sestriere). Tra gli Allievi affermazione di Giacomo Rossetti (Valchisone Camillo Passet) in 47”,42/100, con un vantaggio di 66/100 su Manlio Ciani Sciolla (Olimpionica Sestriere) e con 1”,10/100 su Matteo Marcellin (Sestriere). La classifica Giovani-Seniores femminile vede al primo posto l’Aspirante classe 1997 Alessandra Piccinelli (Sportinia), con il tempo di 53”,30/100, con distacchi di 89/100 sulla Junior del ‘94 Alessandra Cipolla (Equipe Sestriere) e di 1”,58/100 sull’Aspirante del ‘97 Alessia Alessandra Campra (Borgata Sestriere). Tre Junior ai primi tre posti della classifica maschile: primo in 48”,54/100 Luca Clemente, atleta del 1995 dello Sci Club Borgata Sestriere. Secondo a soli 2/100 l’atleta del ’96 Francesco Peruzzi (Pragelato), terzo a 28/100 lo Junior del ’95 Alessandro Marchiaro (Sestriere). Leo Pelissero (Bussoleno) ha vinto nella categoria Master A con il tempo di 50”,92/100, precedendo per 2”,83/100 Alberto Cavaletto (Stella Alpina) e per 3”,29/100 Massimo Peruzzi (Pragelato). Tra i Master B successo di Mario Vittone (Bussoleno) in 56”,64/100, con un vantaggio di 12/100 su Luca Migliau (Claviere) e di 1”,71/100 su Gianalberto Righetti (Ski Team Jovenceaux). Domani, lunedì 16 febbraio, verrà recuperato il Trofeo Comune di Claviere non disputato nel mese di gennaio ed inserito nel calendario del Campionato Piemontese Bravo Intesa SanPaolo. La gara di Gigante sarà valida anche come terza prova del Gran Premio Siti Olimpici.

I risultati delle gare dei circuiti regionali si possono consultare sul portale Internet del Comitato FISI Alpi Occidentali alla pagina

http://www.fisiaoc.it/asp/calendario.asp?DisCod=A&CodPag=030.000

 

SCI ALPINISMO: LA COPPA DEL MONDO SI CHIUDE A FINE MARZO CON LE FINALI NEL MONDOLE’ SKI

La settimana scorsa si sono chiusi a Verbier, in Svizzera, i Mondiali di scialpinismo con il trionfo dell’Italia, prima nel medagliere con ben 30 medaglie e nove titoli iridati. Adesso si torna a gareggiare in Coppa del Mondo: le ultime due tappe sono in Italia, la prima in Alto Adige, la seconda nel Cuneese.  “Le nostre gare – spiega il Presidente del Comitato organizzatore della Mondolè Ski Alp, Giorgio Colombo, che è anche il Consigliere referente per lo sci alpinismo del Comitato FISI Alpi Occidentali – sono le finali di Coppa del Mondo e dunque vedranno la presenza di tutti i big della specialità. Ci saranno i campionissimi come il catalano Kilian Jornet Burgada o la francese Laetitia Roux, ci saranno i nuovi talenti come il tedesco Palzer, gli squadroni della Francia e della Svizzera. Oltre ovviamente agli azzurri, guidati dall’ossolano Damiano Lenzi (che ha vinto la Coppa del Mondo 2014), da Robert Antonioli e dal valsusino Matteo Eydallin. Senza dimenticare l’atleta di casa Katia Tomatis e il pinerolese Filippo Barazzuol”. “Saranno tre giorni molto intensi per noi organizzatori, ma anche molto spettacolari per gli appassionati. – prosegue Colombo – Il cuore della manifestazione sarà Prato Nevoso: le condizioni di innevamento sono ideali e ci permetteranno di allestire tracciati all’altezza di una manifestazione così prestigiosa”. Il programma prevede per venerdì 27 marzo la prima prova, la Vertical Race sulle piste del Malanotte nell’area di Frabosa Soprana del comprensorio del Mondolè Ski Team. Il giorno successivo spazio all’Individuale, che da Prato Nevoso porterà gli atleti sulle cime del Mondolè. Domenica 29 marzo chiusura con la Sprint, disegnata nello snowpark di Prato Nevoso.

 

SCI NORDICO: NEI CAMPIONATI ITALIANI GIOVANI DANIELE SERRA QUARTO JUNIORES. EMANUELA PIASCO QUARTA NELLA COPPA ITALIA SENIOR

La seconda giornata dei Campionati Italiani Giovani a Spiazzi di Gromo (Bergamo) ha regalato risultati importanti agli atleti del Comitato FISI Alpi Occidentali impegnati nella gara Individuale a tecnica classica. Il migliore in assoluto è stato il cuneese Daniele Serra (Valle Maira)  che nella 10 km maschile Juniores è arrivato quarto a 14”,7/10 dal gradino più basso del podio, in una gara che ha fatto registrare il successo del valdostano Mikael Abram (Centro Sportivo Esercito) in 28’,27”,9/10, con un vantaggio di 3”,7/10 su Simone Romani (Fiamme Gialle) e di 40”,1/10 su Stefan Zelger (Forestale). Buono anche il 18° posto di Lorenzo Dutto (Valle Stura), mentre Alessandro Dematteis (Valle Varaita) è arrivato 32°, Federico Giordano (Valle Stura) 44° e Matteo Siletto (Nordico Valli di Lanzo) 48°. Nella gara Juniores femminile Caterina Ganz (Monti Pallidi) ha fatto suo il titolo sui 5 km con il tempo di 16’,13”,3/10, precedendo Monica Tomasini (ASD Cauriol) di 12”,4/10 e Ilenia Defrancesco (USD Cermis) di 22”,1/10. La migliore piemontese è risultata Laura Restagno (Valle Pesio), diciottesima, appena davanti a Silvia Rivero (Valle Maira). La gara della categoria Aspiranti maschile è stata vinta dal friulano Luca Del Fabbro (Monte Coglians) che ha completato i 7,5 km del percorso in 20’,36”,8/10, con un vantaggio di 5” su Marcello De Martin Bianco (US Val Padola)e di 9”,6/10 su Jacopo Solagna (US Val Padola). Alberto Piasco (Valle Stura) è arrivato 23°, immediatamente davanti a Francesco Becchis (Ski AVIS Borgo Libertas) e Loris Vallauri (Ski AVIS Borgo Libertas), mentre Massimiliano Perino (Prali Val Germanasca) è arrivato 32° e Lorenzo Romano (Valle Stura) 42°. Ieri nella gara Team Sprint da registrare il quarto posto nella categoria Aspiranti ottenuto dalla coppia formata da Massimiliano Perino e Lorenzo Romano. Purtroppo, però, le classifiche non sono al momento ancora state pubblicate. Tornando alla seconda giornata di gare, nella prova Individuale della categoria Aspiranti femminile sui 5 km successo di Anna Comarella (Forestale) in 15’,47”,5/10, con un vantaggio di 21”,7/10 su Cristina Pittin (Fiamme Gialle) e di 45”,2/10 su Martina Bellini (13 Clusone). Migliore piemontese Azzurra Einaudi (Valle Maira) quarantatreesima, mentre Chiara Becchis (Ski AVIS Borgo Libertas) ha chiuso al 46° posto e Mara Sordello (Ski AVIS Borgo Libertas) al 61°. Erano in gara anche i Senior per la Coppa Italia Sportful. In campo femminile si è disputata una 10 km in tecnica classica vinta dall’azzurra Virginia De Martin Topranin (Forestale) in 31’,14”,1/10, con un vantaggio di 56”,7/10 su Sara Pellegrini (Fiamme Oro) e con 1’,00”,2/10 su Francesca Di Sopra (Fiamme Gialle). Quarta a 2’40”,9/10 la cuneese Emanuela Piasco (Centro Sportivo Esercito). Tra i Senior maschi podio interamente occupato dagli atleti delle Fiamme Oro di Moena: il successo nella 15 km è andato al poliziotto di Brunico Dietmar Noeckler nel tempo di 40’,26”,7/10, con 20”,9/10 su Mattia Pellegrin e 43”,7/10 su Luca Orlandi.