Poncet e Gazzera 2 1-8 agosto 2015 – Sestriere (TO)

Grande successo per la serata inaugurale del Sestriere Film Festival

Comunicato stampa n.3

Prende il via con il favore del pubblico la quinta edizione del Sestriere Film Festival organizzato dall’Associazione Montagna Italia in collaborazione con il Comune di Sestriere in programma dall’1 all’8 agosto 2015 a Sestriere.

Sabato 1 agosto l’evento si è aperto con i saluti istituzionali da parte delle autorità: Roberto Gualdi, Presidente del Festival, Valter Marin, Sindaco del Comune di Sestriere, Gianni Poncet, Vicesindaco del Comune di Sestriere e Piero Scaglia, Presidente della sezione CAI di Bardonecchia.

Ospite speciale della serata Agostino Gazzera “Gustin”, protagonista del film “L’Alpinista” diretto da Giacomo Piumatti e Fabio Mancari che lo hanno accompagnato sul palco per ricevere il riconoscimento “Montagne Olimpiche” per la forza con cui ha scalato diverse vette importanti, senza scordare le sue origini.

“L’alpinista” parla proprio di come “Gustin”, operaio della Fiat negli anni ‘50, sia riuscito a conquistare tutte le sue vette, dal Monviso al Cervino fino al Monte Bianco, senza mai dimenticare il mondo difficile da cui proveniva.

La serata è proseguita con la proiezione di due film prodotti da Sky TG 24: K2 – Un urlo dalla vetta ed Everest prima del disastro, realizzati dal caporedattore Daniele Moretti.

Nel corso della serata la presentatrice Fabrizia Fassi ha ricordato al pubblico che il programma del Festival è suddiviso giornalmente in tre parti:

– mattina: escursioni e trekking alla presenza di un istruttore di nordic walking con ritrovo alle ore 9.00 presso l’ATL di Sestriere, in programma da domenica 2 fino a sabato 8 agosto. Per informazioni: 3661653545.

– pomeriggio: presso l’ALT di Sestriere dalle 17.00 alle 18.00 si tiene per la prima volta a Sestriere “WORLD NATURE”, la 1° mostra fotografica digital, proiettata su schermo, di 61 fotografie dedicate all’ambiente naturale delle montagne di tutto il mondo.

– sera: presso il cinema Fraiteve alle ore 21.00 proiezione dei film e delle fotografie in concorso, e proiezione dei film della rassegna “Grandi Alpinisti”.

La serata si è conclusa tra gli applausi entusiasti del pubblico e sono stati ricordati gli appuntamenti per la serata di Domenica 2 agosto, che vede la proiezione dei film in concorso:

 

YO TE QUIERO Argentina, 2015, 8’ Regia di Nicolas Conte

Un solitario ragazzo di campagna della Patagonia incontra un piccolo cavallo che sembra essere stato abbandonato. La felicità che prova il ragazzo nell’avere un nuovo e meraviglioso amico con cui giocare gli fa credere di poterlo tenere con sé. Non può immaginare che il cavallo sta in realtà aspettando il ritorno del suo vero padrone.

LAST BASE Norvegia/UK, 2014, 15’ Regia di Aslak Danbolt

Quando l’amico Roger muore in un incidente durante la pratica di base-jumping, Joachim promette alla sua fidanzata incinta di smettere di fare base-jumping a sua volta.Ma tenta l’ultima avventura: il monte Katthammaren. Con il suo migliore amico, programma l’ultimo lancio con le ceneri di Roger.

SNOWBOARD ALPINISMO Italia, 2014, 21’ Regia  di Dario Tubaldo e Cesare Pisoni

Il primo film di Dario Tubaldo e Cesare Pisoni, dedicato ad una disciplina sportiva ancora tutta da scoprire in Italia. Con Cesare Pisoni, Giancarlo Costa, Giordano De Vecchi, Ettore Personnettaz, Stefano Fontanelle, Elena Messina, Michela Messina, Barbara Pozzi, Alessio Marchesin e Dario Tubaldo.

NINì Italia, 2014, 65’ Regia di Gigi Giustiniani e Raffaele Rezzonico.

Il primo film di Dario Tubaldo e Cesare Pisoni, dedicato ad una disciplina sportiva ancora tutta da scoprire in Italia. Con Cesare Pisoni, Giancarlo Costa, Giordano De Vecchi, Ettore Personnettaz, Stefano Fontanelle, Elena Messina, Michela Messina, Barbara Pozzi, Alessio Marchesin e Dario Tubaldo.

Per la rassegna “Grandi alpinisti” si ringrazia la Cinematografia e Cineteca del Cai:

LA GRANDE CRESTA DI PEUTEREY Kurt Diemberger, 1964, 38’

Questo film è la viva documentazione di un’entusiasmante impresa compiuta nel settembre 1961 dai Salisburghesi Kurt Diemberger e Franz Lindner alla vetta del Monte Bianco, lungo l’intera cresta di Peuterey.

Dal fondo della Val Veny sino alla cima, per cinque giorni e cinque notti, i due alpinisti vivono la loro estenuante e meravigliosa impresa, tra torri, guglie, creste, in arrampicata, calate a corda doppia nel vuoto, traversate, bel tempo, tormenta

La cordata si trova costretta a percorrere il balzo finale, nel cuore della notte, sbucando sulla vetta del Monte Bianco alle prime luci dell’alba.

Continuano le proiezioni anche lunedì 3 agosto:

LANÍN Argentina, 2014, 50’ Regia di Nicolàs Recart

Tre giovani senza esperienza in alpinismo, decidono di salire il vulcano Lanín. Il film racconta le precauzioni da prendere per scalare la montagna; le inquadrature descrivono la geografia del Parco Nazionale del Tromen mentre vengono condivise le vecchie storie di leggende e preghiere che aggiungono valore al significato della salita.

FRIULI MANDI NEPAL NAMASTÉ Italia, 2013, 60’ Regia: Giorgio Gregorio

Il film è nato dalla collaborazione tra la Regione Friuli Venezia Giulia e la Onlus Friuli Mandi Nepal Namasté che da oltre dieci anni lavora in Nepal, con progetti dedicati ai bambini e a piccole comunità locali. Il film racconta, in un gioco di rimandi tra il Friuli di ieri e Nepal di oggi, storie che sembrano annodarsi tra loro.

Per la rassegna “Grandi alpinisti”:

RITORNO AI MONTI di Ernest Pertl, 1974, 17’

Reinhold Messner proprio nella montagna e nell’alpinismo riesce ad esprimere e a ritrovare la sua personalità, compiendo una liberatoria arrampicata per dimenticare la vita anonima e frettolosa della città.

L’Associazione Montagna Italia e la Onlus Friuli Mandi Nepal Namasté – protagonista dell’omonimo film – hanno organizzato una raccolta fondi a sostegno delle vittime del terremoto nepalese.

Appuntamento dunque a Sestriere per una settimana tutta dedicata al cinema, alla montagna e ai suoi protagonisti.