_DSC0520SESTRIERE. Archiviata con successo l’edizione 2014 dello “Scalpello d’Oro”, dedicato agli 80 anni del Comune di Sestriere, in programma dal 6 al 10 agosto assieme al 4° Concorso Nazionale di Scultura su Toma. Sedici scultori provenienti da diverse regioni d’Italia si sono esibiti in piazza Fraiteve in un atelier a cielo aperto, diretti dal Maestro Carlo Piffer organizzatore dell’evento. Ciascuno di loro ha realizzato una scultura ricavata da un tronco di pino cembro delle Montagne Olimpiche Piemontesi che andrà a far parte dell’arredo urbano di Sestriere. Domenica pomeriggio il gran finale con la scultura delle tome d’alpeggio, sempre delle Montagne Olimpiche Piemontesi. Tra i diversi soggetti, autentici bassorilievi su formaggio, anche il volto perfettamente somigliante del Maestro Piffer, andato all’asta alla moglie che ha voluto portare a casa l’esclusivo ritratto del marito.   Premiati con un attestato di partecipazione ed un cesto di prodotti tipici gli scultori che per cinque giorni hanno intrattenuto turisti e residenti: Egidio Petri (TN), Marcello Nardon (TN), Mario Ecli (TN), Emilio Faustini (TN), Gino Gasagranda (TN), Nevio Gasagranda (TN), Claudio Cestaroli (TN), Antonio Piffer (TN), Dino Damiani (NO), Valter Tomassoni (TO), Fulvio Borgogno (TO), Andrea Gasperi (LC), Beppino Lorenzet (BL), Adriano Gasperini (VI), Rossano Raganin (TO), Felice Rosa Narin (TO).