Lofti Majri

Lofti Majri

Non si ferma l’attività di contrasto, da parte della Polizia Stradale di Susa, nei confronti del  traffico internazionale di auto rubate.  Lo dimostra l’azione compiuta giovedì 2 da una pattuglia che, alle 13.50 sull’autostrada del Frejus (territorio di Exilles) fermava per un controllo una Range Rover Sport con targa di prova francese condotta da Lofti Majri, 26 anni, cittadino francese di origini tunisine residente a Thiais

“In Italia – spiegano i poliziotti della Stradale – non è consentita la circolazione con targhe di prova francesi. Per questo abbiamo controllato il veicolo riscontrando che il numero di telaio era stato alterato ed erano state sostituite le targhette identificative originali con targhette contraffatte”.

Lotfi Majri esibiva poi una carta di circolazione italiana falsa insieme a documenti francesi di circolazione provvisoria relativi alla targa di prova.

Da ulteriori accertamenti emergeva che la Range Rover risultava rubata mercoledì 25 gennaio in provincia di Bergamo. Lofti Majri veniva quindi indiziato per il riciclaggio dell’auto rubata e trasferito nella casa circondariale di Torino “Lo Russo e Cutugno”.