Carissimo Don Walter, queste nostre parole vogliono essere una preghiera a Dio perché consideri tutto l’amore che Lei ci ha donato e il bene che Le vogliamo. Custodiremo come un tesoro prezioso la Sua voce e i Suoi insegnamenti. Abbiamo imparato da Lei a cantare alimentando la fede in Dio: ogni canto un motivo per meditare sulla vita e sull’eternità. Abbiamo ricevuto l’amore di un padre tenero e buono che fino all’ultimo ha desiderato e invocato la Madonna per poterci riabbracciare! Ci siamo amati… e ci ameremo per sempre, con la malinconia di non poter più stringere quelle mani che hanno benedetto e diretto il nostro cuore e il nostro canto. Rileggeremo le parole che Lei stesso ci ha scritto in una delle ultime lettere: “Cantiamo insieme, ci eleviamo insieme, fino al giorno in cui non avremo più bisogno di prove e tutto vedremo in Dio. E sarà bellissimo! E non piangeremo più, se non di gioia.”. Con il desiderio e la preghiera di rincontrarci un giorno…arrivederci caro Maestro! Nel frattempo ci guidi ancora nelle prove della vita. Noi pregheremo sempre per lei. Con eterno affetto,

Le sue e i suoi Primaverini

© Riproduzione riservata