Venerdì 13 ottobre, al salone padre Kolbe dell’ex convento di San Francesco,  piazza San Francesco 4, riprendono i cicli d’incontri Ideati dall’associazione culturale “Segno”, presieduta da Fabrizio Zandonatti, con un primo appuntamento, molto interessante, incentrato sulla figura di don Lorenzo Milani, “prete scomodo” e quanto mai attuale. Interverranno Agostino Burberi, allievo di don Milani alla scuola di Barbiana, e oggi vicepresidente della fondazione intitolata al sacerdote (www.donlorenzomilani.it) con sede a Firenze, e Ombretta Coccolo, docente del liceo Norberto Rosa di Susa che introdurrà e modererà l’incontro.

Particolare non indifferente, l’associazione “Segno” aderisce a “Ero Straniero”, una campagna culturale e una legge di iniziativa popolare. Per cambiare il racconto, superare la legge Bossi-Fini e vincere la sfida dell’immigrazione. Puntando su accoglienza, lavoro e inclusione. Durante l’incontro sarà possibile firmare per la presentazione della proposta di iniziativa popolare.

Informazioni scrivendo a segnoassociazione@gmail.com