Un particolare della Sindone

Un particolare della Sindone

Una nuova straordinaria ostensione della Sindone nel 2015.  L’annuncio è stato dato questa mattina da monsignor Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino e custode pontificio del sacro lino. “Nei giorni scorsi – ha riferito in conferenza stampa l’arcivescovo – ho ricevuto dalla Segreteria di Stato della Santa Sede la comunicazione dell’assenso, da parte del Santo Padre, a tale ostensione pubblica nell’ambito delle celebrazioni per il secondo centenario della nascita di San Giovanni Bosco, padre e maestro dei giovani, il cui fecondo carisma è oggi più attuale e vitale che mai, anche nelle opere da lui avviate e nel servizio che i suoi figli e le sue figlie delle Congregazioni salesiane svolgono a favore della Chiesa universale”. L’ostensione si svolgerà nella primavera del 2015 tra il tempo pasquale e la chiusura delle iniziative per il bicentenario di don Bosco, prevista il 16 agosto, per circa 45 giorni. “Confidiamo – ha aggiunto l’arcivescovo – che venga Papa Francesco”. La precedente Ostensione si è tenuta nel 2010, nel giorno di sabato santo di quest’anno in Duomo si è svolta una mini-ostensione televisiva.