La normativa anticorruzione adottata dall’Italia piace anche alla Francia. Anzi il Parlamento d’Oltralpe “sta valutando l’istituzione anche in Francia dell’Anac”. A far trapelare la notizia è stato il commissario alla Torino-Lione, Paolo Foietta martedì 13 dicembre nel corso dell’audizione di fronte alla Commissione Esteri della Camera che sta esaminando il disegno di legge per la Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra Italia e Francia per l’avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione.

La discussione nell’aula di Montecitorio inizia lunedì 19 mentre il voto definitivo, che accenderà il semaforo verde alle gare d’appalto e ai lavori, è previsto nella giornata di martedì 20.

Intanto, sul fronte contrario all’opera, è di queste ore la notizia dell’arrivo a Susa di Beppe Grillo. L’ex comico, leader del Movimento 5 Stelle, sarà nell’arena romana domenica alle 10.30 per un flash mob.

Servizi su La Valsusa di giovedì 15 dicembre